Menu
Mostra menu

Eventi

Giuramento degli Allievi Carabinieri del 125° Corso formativo
Roma ,  06/02/2009
Nella mattinata del 6 febbraio, a Roma, in via Carlo Alberto dalla Chiesa, nella storica piazza d'armi della Caserma "Orlando De Tommaso" sede della Legione Allievi Carabinieri, custode della pluridecorata Bandiera di Guerra dell'Arma dei Carabinieri, 308 Allievi Carabinieri, di cui 22 donne, frequentatori del 125° corso formativo intitolato al Carabiniere "Medaglia d'Oro al Valor Militare alla memoria" Savino Cossidente, hanno prestato il proprio "Giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana".
Foto giuramento
Contestualmente è stata celebrata la "Giornata delle Medaglie d'Oro al Valor Militare", che testimonia l'eroismo dimostrato, in 195 anni di storia, dall'Arma dei Carabinieri.
La cerimonia ha avuto luogo alla presenza del Comandante delle Scuole dell'Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Clemente Gasparri, del Comandante della Legione Allievi Carabinieri, Gen. B Sabino Cavaliere, del Comandante della Scuola Allievi, Ten. Col. Giovanni Arcangioli, nonché di numerose Autorità civili e religiose.
I giovani allievi hanno giurato nel cortile della prima scuola dei Carabinieri d'Italia, che fu istituita il 10 Ottobre 1885, a seguito dell'unità nazionale, prendendo il nome di Legione Allievi Carabinieri. La sede della caserma fu inizialmente intitolata al Re Vittorio Emanuele II e successivamente al Capitano dei Carabinieri Orlando De Tommaso, Medaglia d'Oro al Valor Militare, eroicamente caduto alla testa della sua Compagnia Allievi Carabinieri nel settembre del 1943 nel corso dei combattimenti per la liberazione di Roma.
Negli anni sono stati formati migliaia di allievi carabinieri, a cui si sono aggiunti, di recente, 204 donne. Ora inoltre sarà possibile vedere una significativa presenza di "nuovi cittadini" indossare l'uniforme dell'Arma: giovani provenienti da diverse nazioni che, acquisita la cittadinanza italiana, hanno scelto di abbracciare i valori propri dei Carabinieri, fornendo un esempio edificante di integrazione.
Foto giuramento La solenne cerimonia costituisce momento fondamentale della formazione dei giovani allievi, i quali, nell'ambito della Legione Allievi Carabinieri, comandata dal Gen. B. Sabino Cavaliere, con alle dipendenze sette Scuole dislocate su tutto il territorio Italiano (Roma, Torino, Fossano, Iglesias, Benevento, Campobasso, Reggio Calabria), nel corso di un anno accademico, vengono addestrati ad assolvere i compiti militari e di polizia propri dell'Arma in Italia ed all'estero.
La formazione passa attraverso un percorso a forte valenza morale e deontologica che prevede l'impiego delle più moderne tecnologie e metodologie didattiche con lo sviluppo, fra l'altro, delle competenze in materia di polizia di prossimità, che consentono di ottenere l'importante qualifica di "Carabiniere di Quartiere".
Lo studio di nuove materie a carattere scientifico/investigativo e criminologico, delle lingue straniere (Arabo, Cinese, Inglese, Tedesco e Francese) e dell'informatica, l'addestramento pratico all'utilizzo delle più moderne tecnologie in uso costituiscono le principali novità didattiche adottate per qualificare sempre di più la formazione.