Menu
Mostra menu

Eventi

Giornata del Ricordo dei Caduti nelle missioni internazionali per la pace
Roma ,  12/11/2012
Arma dei Carabinieri - Home - Il Cittadino - Informazioni - Eventi - 2012 - Novembre

Cordoglio del Comandante Generale Leonardo Gallitelli Si celebra oggi la 4^ "Giornata del Ricordo dei Caduti nelle missioni internazionali per la pace". L'evento rappresenta l'occasione per tutti i cittadini italiani di unirsi nel ricordo dei caduti, civili e militari, a sostegno della pace nelle missioni internazionali, tributando loro e alle famiglie colpite dal dolore un doveroso omaggio. Per ricordare i nostri caduti all'estero si è scelta la data del 12 novembre, perché questo stesso giorno di nove anni fa a Nassiriya, in Iraq, il contingente italiano impegnato nella missione internazionale "Antica Babilonia" fu obiettivo di un ignobile attacco terroristico, dove morirono dodici Carabinieri, cinque militari dell'Esercito e due civili. Il sacrificio dei 19 connazionali suscitò l'orgoglio di appartenere ad una Patria che, parte attiva di una comunità internazionale democratica, si dimostrò capace di reagire con dignità pagando un forte tributo di sangue nel mondo con il suo impegno nella difesa dei comuni ideali di libertà.

Chiesa Santa Maria Coeli La giornata di commemorazione è iniziata con la deposizione di una corona d'alloro presso il Sacrario del Museo Storico dell'Arma da parte del Comandante Generale Leonardo Gallitelli, accompagnato dai familiari dei Caduti e alla presenza dei Vertici dell'Istituzione, della Rappresentanza militare, di membri dell'O.N.A.O.M.A.C. (Ente che si occupa dell'assistenza agli orfani dei militari dell'Arma) e dell'Associazione Nazionale Carabinieri.

Le celebrazioni sono proseguite con la deposizione di una corona d'alloro al Sacello del Milite Ignoto presso l'Altare della Patria da parte del Ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola, alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, del Comandante Generale dell'Arma e dei Capi di Stato Maggiore delle altre Forze Armate, nonché dei familiari dei Caduti.Il saluto del Generale Leonardo Gallitelli alle famiglie intervenute Successivamente, alla presenza di tutti costoro, è stata celebrata una S. Messa in suffragio presso la Basilica di Santa Maria in Aracoeli. A seguire, le citate Autorità si sono recate presso il Belvedere Caffarelli in Campidoglio, ove, alla presenza anche del Sindaco di Roma, hanno reso omaggio alla stele commemorativa dei Caduti, militari e civili, nelle missioni internazionali di pace.

La giornata per i parenti dei Carabinieri Caduti si è poi conclusa presso il Comando Generale dell'Arma, ove il Generale Gallitelli ha rivolto loro il proprio simbolico abbraccio, sottolineando il sentimento di profonda e affettuosa riconoscenza che tutta l'Arma nutre nei confronti di chi è stato così duramente colpito dalla perdita dei propri cari.

Francesco Morelli