Menu
Mostra menu

Eventi

Corso “The Fight against Illicit Traffic of Cultural Heritage”
Roma ,  17/11/2017

Corso “The Fight against Illicit Traffic of Cultural Heritage”

13 ottobre - 17 novembre 2017 - Roma

DSC_0019Oggi è terminato il corso “The fight against illicit traffic of Cultural Heritage”, organizzato nell'ambito del programma triennale “International Training Project” del Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo, sviluppato in collaborazione con Ales S.P.A e cofinanziato dal Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, rivolto a funzionari ministeriali e doganali di paesi della Comunità Caraibica (CARICOM).

L’iniziativa, progetto pilota che promuove all’estero gli istituti di eccellenza del Ministero, tra cui anche il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC), permette a studenti, ricercatori e professori in discipline storico-artistiche appartenenti a Università e Accademie di Belle Arti straniere, a conservatori, storici dell’arte, archivisti e bibliotecari, nonché a funzionari di Polizia e delle Dogane di tutto il mondo di partecipare ai corsi – articolati in lezioni teoriche e pratiche – organizzati dai vari istituti coinvolti.

DSC_0011L’attività addestrativa, iniziata il 13 novembre 2017, presso il TPC e a cui hanno partecipato funzionari degli Stati del Belize, Giamaica e Suriname, è stata finalizzata a diffondere le conoscenze e le esperienze acquisite dallo speciale Comando dell’Arma, nei suoi quasi 50 anni di attività, attraverso la presentazione del modello italiano di tutela del patrimonio culturale, con specifici approfondimenti sulla normativa di settore, le convenzioni internazionali, la banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, nonché introducendo alcuni esempi sulle attività preventive e repressive, condotte per salvaguardare i beni culturali dalle calamità naturali e dalle azioni criminali dell’uomo. In particolare, sono state illustrati alcuni “case study”, vale a dire talune attività investigative transnazionali condotte per la repressione del traffico illecito di beni archeologici.

Gli attestati di partecipazione sono stati consegnati, durante la cerimonia di chiusura del corso, dal Generale di Brigata Fabrizio Parrulli, Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, alla Presenza anche di una delegazione di ufficiali dei Carabineros de Chile in visita al Comando.