Menu
Mostra menu

Eventi

Cerimonia di commemorazione dei martiri di Fiesole
Fiesole (FI) ,  21/07/2013
Sì è svolta stamani la cerimonia di commemorazione dei martiri di Fiesole, i tre carabinieri medaglia d'oro al valor militare Fulvio Sbarretti, Vittorio Marandola e Alberto La Rocca, fucilati il 12 agosto del 1944 dopo essersi consegnati ai tedeschi per salvare dieci, connazionali dalla rappresaglia nazista.

Alla cerimonia erano presenti il comandante della Scuola marescialli e brigadieri dei carabinieri, generale Giuseppe Barraco, il comandante della Regione carabinieri "Toscana", generale Roberto Rosi, il sindaco di Fiesole, Fabio Incatasciato, autorità civili e militari e i parenti delle vittime.

Immagine della lapide eretta in memoria dei martiri di FiesoleDopo la messa celebrata nella cattedrale dal vescovo, mons. Luciano Giovannetti, due corone d'alloro sono state deposte dal comandante della Regione carabinieri e dal sindaco ai piedi del monumento dedicato ai tre giovani carabinieri, sul colle di San Francesco. Gli onori militari sono stati resi da un picchetto del 6° Battaglione carabinieri "Toscana".

Alla manifestazione hanno partecipato rappresentanze di carabinieri in servizio, dell'Associazione nazionale carabinieri e del Co.Ba.R.. In particolare, la sezione di Sora (Frosinone) dell'Associazione nazionale carabinieri ha partecipato in gran numero alla commemorazione, organizzando un autobus con i familiari del carabiniere Marandola.