Menu
Mostra menu

Eventi

Cerimonia celebrativa della "Giornata dell'Orfano Laureato"
Roma - Scuola Ufficiali Carabinieri ,  13/10/2005

Si è svolta oggi pomeriggo, presso l'Aula Magna della Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, la cerimonia della "Giornata dell'Orfano Laureato", alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, On. Gianni Letta, del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, generale Luciano Gottardo, e del generale Giuseppe Franciosa, Presidente del consiglio di amministrazione dell'Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri (O.N.A.O.M.A.C.).

La manifestazione, nata nel 2000 e giunta alla 6^ edizione, ha lo scopo di testimoniare la concreta vicinanza dell'Arma e dell'Opera agli orfani maggiormente distintisi negli studi ed è tesa a fornire ai più giovani un esempio stimolante, esaltando il sentimento di solidarietà di tutte le componenti istituzionali.

Conferimento di un riconoscimento ad uno dei sette neo laureati

Il generale Gottardo, nel rivolgere il saluto alle vedove ed ai familiari dei ragazzi presenti, ha reso omaggio ai loro cari scomparsi, sottolineando l'importanza dei riconoscimenti conferiti agli odierni sette neo dottori in giurisprudenza (due), ingegneria informatica, scienze dell'educazione e psicologia, economia e commercio, storia medievale moderna e contemporanea e architettura.

Un momento della cerimonia
Nel corso della manifestazione è stata inoltre consegnata l'onorificenza di "Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana", concessa dal Signor Presidente della Repubblica, alla signora Paola Cerreti, vedova del maresciallo Umberto Marchese, ed alla signora Anna Arecchia, vedova del maresciallo Rino Pio Golino.

E' stato poi consegnato alla signora Paola Maria Fiorentino Gottardo, madrina degli orfani assistiti dall'opera, ed al generale di corpo d'armata Elio Toscano, Capo di Stato Maggiore del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, in qualità di benefattori, un attestato di benemerenza concesso dal consiglio di amministrazione dell'Opera.

Un momento della cerimonia
L'onorevole Gianni Letta, nell'elargire al presidente dell'O.N.A.O.M.A.C. una somma lasciatagli - quale direttore di quotidiano - per finalità assistenziali dalla signora Maria Armosino, nipote della terza moglie di Garibaldi, ha tra l'altro detto: "Il mio rapporto con l'Arma è forte ed antico fin da quando ho mosso i primi passi da giornalista e ne ho iniziato a conoscere ed apprezzare l'impegno, il valore, la dedizione e il sacrificio anche nel nuovo ruolo istituzionale. Ed ho anche constatato quanto l'Arma ha dato e dà al nostro Paese in termini di abnegazione e senso dello Stato".
Un momento della cerimonia
Il generale Franciosa ha poi consegnato al Sottosegretario una medaglia d'oro dell'Ente in segno di riconoscenza e gratitudine.

L'O.N.A.O.M.A.C., fondata nel 1948, e' un Ente morale, con sede in Roma, che si prefigge lo scopo di assistere gli orfani dei militari dell'Arma dei Carabinieri. Attualmente sono circa mille i ragazzi assistiti in famiglia grazie ad un patrimonio creato con contributi volontari del personale in servizio e, in minima parte, con offerte di enti pubblici o di benefattori