Menu
Mostra menu

Eventi

Cento anni con gli alamari
Cornigliano (GE) ,  9/05/2008
L'Appuntato Giovanbattista SANZONE, classe 1908, circondato dall'affetto dei suoi cari, ha festeggiato il 9 maggio u.s., nella sua abitazione di Cornigliano (GE), poco distante dalla caserma dove pure ha prestato servizio, il suo centesimo compleanno.
Nella foto con il Vice Comandante della Regione Liguria, il Comandante della locale Stazione ed un rappresentante dell'A.N C.
Arruolatosi nell'ormai lontano 1927, il giovane carabiniere lasciò presto Palermo, sua città natale, per prestare servizio nell'Arma in vari reparti del nord Italia tra cui Trieste, Bolzano e diversi comandi di Stazione della Legione di Genova.

Nel 1944 le travagliate vicende belliche che travolsero il nostro Paese lo videro prigioniero dei tedeschi e deportato in un oscuro campo di concentramento da cui, scampato fortuitamente ad un drammatico destino, fece rientro a piedi, accolto con incredula gioia dai familiari che ormai disperavano di rivederlo. Una vita intensa e faticosa quella dell'Appuntato Sanzone, ma improntata sempre a grande senso del dovere e a saldi valori morali, come testimoniato dalle belle famiglie dei figli Lucio, Grazia e Guglielmo, che, nel giorno del centesimo compleanno del caro padre, gli hanno confermato il loro riconoscente affetto.

Alla semplice, ma commovente cerimonia, conclusasi con un brindisi augurale, ha partecipato anche il Vice Comandante della Regione Liguria che, nell'esprimere il ringraziamento dell'Arma per la testimonianza di fedeltà ed impegno offerta, ha donato al centenario graduato una riproduzione della Virgo Fidelis ed un CD della banda dell'Arma con la ben nota e travolgente "fedelissima".