Menu
Mostra menu

Eventi

ARBORETI DI VALLOMBROSA: MEMORIE NATURALI PER UN FUTURO SOSTENIBILE
Firenze ,  10-11/10/2019
ARBORETI DI VALLOMBROSA 150 convegno ARBORETI DI VALLOMBROSA 150 convegno ARBORETI DI VALLOMBROSA 150 convegno ARBORETI DI VALLOMBROSA 150 convegno ARBORETI DI VALLOMBROSA 150 convegno ARBORETI DI VALLOMBROSA: MEMORIE NATURALI PER UN FUTURO SOSTENIBILE ARBORETI DI VALLOMBROSA: MEMORIE NATURALI PER UN FUTURO SOSTENIBILE ARBORETI DI VALLOMBROSA: MEMORIE NATURALI PER UN FUTURO SOSTENIBILE

Si è svolta oggi 10 ottobre 2019, presso il prestigioso Palazzo della Borsa di Firenze, l’inaugurazione del Convegno internazionale “ARBORETA AROUND THE WORLD: share your knowledge of biodiversity” organizzato dai Carabinieri forestali in occasione dei 150 anni degli arboreti sperimentali di Vallombrosa.

Gli arboreti di Vallombrosa, nati nel 1869, sono un mirabile esempio di collezione arborea che per la sua ricchezza di esemplari, bellezza e antichità è fra i più importanti nel panorama europeo: un concentrato naturale di biodiversità per il tutto il territorio italiano, visitato ogni anno da migliaia di cittadini e studiosi.

Il convegno, della durata di due giorni e che vede la partecipazione dei più importanti esperti mondiali di botanica e di gestione ambientale nonché dei vertici dell’Arma, affronta attraverso quattro panel la storia e l’importanza degli arboreti nel mondo. Queste grandiose collezioni di alberi infatti, contribuiscono al mantenimento dei genotipi forestali, forniscono importanti informazioni a studiosi e ricercatori ma oggi più che mai svolgono un compito fondamentale di indicatori dei cambiamenti climatici.

Gli studi effettuati in queste aree infatti, stanno fornendo dati importanti sulla resistenza e adattabilità degli alberi ai fenomeni metereologici sempre più violenti che si sono verificati nell’ultimo decennio e consentono ai Carabinieri della Biodiversità di valutare possibili interventi da effettuare sugli esemplari potenzialmente a rischio nonché per orientare le scelte future sul verde pubblico specialmente in aree urbane.

Dopo 150 anni riparte dalla storica Abbazia benedettina di Vallombrosa un progetto internazionale  coordinato dai Carabinieri e condiviso con le maggiori Università italiane e le reti internazionali del settore per un futuro sostenibile e per la conservazione della biodiversità.