Menu
Mostra menu

Comunicati Stampa

Pusher arrestato con mezzo Kg di hashish che nascondeva negli slip.
Comando Provinciale di Agrigento - Agrigento, 27/06/2019 13:43
Continua, senza sosta, in ogni angolo della provincia, l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Arrestato un pusher gambiano, trovato in possesso di cinque panetti di “Hashish”.
“Perché volete i miei documenti.. cosa ho fatto..?”. Sono state queste le prime parole che si sono sentiti dire i Carabinieri della Compagnia di Sciacca (Ag) da un cittadino del Gambia, fermato in orario serale nel centro storico della cittadina marinara, il quale voleva giustificare il suo atteggiamento sospetto, ovvero il fatto che avesse accelerato il passo, alla vista di una pattuglia dei Carabinieri, quasi come per voler eludere un possibile controllo. Il suo nervosismo e la circostanza che era anche appena sceso da un pullman proveniente da Palermo, hanno ulteriormente insospettito i militari dell’Arma. Sono state effettuate così più approfondite verifiche e durante la successiva perquisizione dello straniero,  dal suo slip sono usciti fuori 5 panetti di “Hashish” del peso di circa mezzo chilo, subito sequestrati. Nei confronti del gambiano, che in quel momento non ha saputo fornire alcuna giustificazione sul possesso della “roba”, sono pertanto scattate le manette ai polsi con l’accusa di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.
La sostanza stupefacente, probabilmente destinata ad essere smerciata sulle piazze della cittadina saccense, se ceduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alcune migliaia di euro.  Terminati gli accertamenti, il gambiano, 35 enne e senza fissa dimora, è stato subito trasferito in carcere, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
L’attività svolta rientra in una forte intensificazione delle attività di contrasto al fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti su tutto il territorio di competenza, disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri. Negli ultimi mesi, infatti, sono stati frequenti i blitz effettuati dai militari dell’Arma in vari centri dell’agrigentino, con numerosi pusher finiti in manette ed un ingente e vario quantitativo di droghe  sequestrate.