Raggruppamento CITES

CITES

La Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione (Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora), denominata in sigla C.I.T.E.S., è nata dall'esigenza di controllare il commercio degli animali e delle piante (vivi, morti o parti e prodotti derivati), in quanto lo sfruttamento commerciale è, assieme alla distruzione degli ambienti naturali nei quali vivono, una delle principali cause dell'estinzione e rarefazione in natura di numerose specie.

La CITES, che è compresa nelle attività del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP), è entrata in vigore in Italia nel 1980 ed è attualmente applicata da oltre 180 Stati. La Convenzione di Washington rappresenta oggi uno dei più importanti strumenti normativi internazionali per garantire la conservazione della biodiversità del nostro pianeta, rendendo sostenibile il commercio di oltre 30.000 specie tutelate. Compito prioritario per ogni Stato Parte è infatti quello di monitorare e regolamentare adeguatamente il commercio nazionale ed internazionale di esemplari e prodotti derivati da specie animali e vegetali al fine di scongiurarne l'estinzione, in una situazione congiunturale già gravemente sfavorevole per gli effetti negativi causati dalle molteplici attività umane e dai cambiamenti climatici che stanno distruggendo gli habitat naturali di numerose specie.

In Italia l'attuazione della Convenzione di Washington è affidata a diversi Ministeri: Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Ministero dello sviluppo economico e Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Quest'ultimo, ai sensi della normativa vigente, si avvale degli uffici specializzati CITES dell’Arma dei Carabinieri, che rilasciano apposite certificazioni per la riesportazione ed il commercio delle specie (esemplari vivi, parti e prodotti derivati) tutelate dalla Convenzione.

Il Servizio CITES dell’Arma è inoltre deputato a contrastare il traffico di specie protette sul territorio nazionale.

Per questa ragione, su tutto il territorio nazionale sono dislocati oltre 50 uffici CITES che rilasciano mediamente circa 80.000 certificati l'anno, (riguardanti animali riprodotti in cattività, ma anche zanne ed oggetti in avorio di elefante, articoli in pelle di rettile, tessuti e pellicce pregiati, piante ornamentali, legname e prodotti derivati dal legno) e sono quotidianamente impegnati in attività di verifica ed intelligence.

Un’altra importante funzione del Servizio CITES è quello di educare alla legalità e sensibilizzare i cittadini, tra i quali vi sono anche viaggiatori e turisti. Nei mercatini di molti Paesi esotici, infatti, si possono facilmente acquistare, per pochi euro, piante o animali vivi (scimmiette, pappagalli, rettili) oppure oggetti derivanti da specie animali e vegetali tutelate dalla CITES. Spesso il turista in partenza per una vacanza in paesi lontani non conosce l'esistenza di un accordo internazionale che tutela le specie animali e vegetali e non sospetta che l'acquisto di alcuni souvenir, acquistati in un momento felice e quasi mai con intenti speculativi, possano essere causa di pesanti sanzioni, oltre che del sequestro dei beni e, nei casi più gravi, anche di arresto.

E’ necessario quindi verificare, prima dell'acquisto, se gli esemplari o gli oggetti appartengono ad una specie protetta dalla Convenzione. Nella maggior parte dei casi si può richiedere l'assistenza delle Autorità di gestione locali. Nei casi dubbi e qualora non sia possibile ottenere l'autorizzazione prevista, si consiglia di desistere dall'acquisto.

Sono centinaia le specie animali e vegetali il cui commercio è vietato e decine di migliaia quelle regolamentate dalla CITES e dalla relativa normativa internazionale, dell’Unione europea e nazionale. Sono così protette molte specie di pappagalli, scimmie, rettili, cactus, orchidee nonché oggetti in avorio, gusci di tartaruga, animali impagliati, pelli di felini e molti altri esemplari.

E' dunque importante sapere che:

  • E' vietato importare, esportare, trasportare, vendere, esporre e detenere gli esemplari tutelati dalla CITES che siano sprovvisti dei necessari permessi. Specifiche sanzioni, anche di carattere penale, sono previste dalla legislazione nazionale, in caso di violazioni della Convenzione e dei Regolamenti Comunitari applicativi.
  • Si possono importare e/o (ri)esportare animali e piante, loro parti e prodotti derivati inclusi nelle Appendici della CITES e negli Allegati dei Regolamenti Comunitari solo se autorizzati. In Italia i certificati sono rilasciati dall’Arma dei Carabinieri (riesportazione e impiego commerciale all’interno della Unione europea) e dal Ministero dello sviluppo economico (importazione ed esportazione).
  • Non è necessario presentare alcun documento CITES per introdurre nell'Unione Europea, al proprio seguito, ovvero facenti parte del proprio bagaglio personale, le seguenti specie di allegato B:
    • Caviale della specie di storione (Acipenseriformes spp.), etichettato, fino a un massimo di 125 grammi a persona
    • "Bastoni della pioggia" di Cactacee spp. fino a un massimo di tre per persona
    • Esemplari morti lavorati di Crocodylia spp. (esclusa la carne e i trofei di caccia) fino ad un massimo di quattro per persona
    • Conchiglie Strombus gigas fino a un massimo di tre per persona
    • Hippocampus spp. fino a un massimo di quattro esemplari morti per persona
    • Conchiglie di Tridacnidae spp. fino a tre esemplari per persona di peso complessivo non superiore a tre kg., dove per esemplare si intende una conchiglia intera o due metà corrispondenti
    • Esemplari di legno di agar (Aquilaria spp. e Gyrinops spp.) - fino a 1 kg. di trucioli, 24 ml. di olio e due fili di grani o rosari (oppure due collane o braccialetti) per persona, complessivamente.

L'ultimo aggiornamento all'elenco delle specie protette ai sensi del Reg.(CE) n. 338/97 è contenuto nel Reg.(UE) n. 2017/160 attualmente in vigore

 

Per saperne di più

L'Autorità di gestione CITES è il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Direzione per la Protezione della Natura e del Mare

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali è Autorità competente al rilascio di alcune certificazioni CITES (riesportazione e per l'utilizzo commerciale nel territorio dell’Unione europea) e a tal fine si avvale del Servizio CITES dell’Arma dei Carabinieri. Il Ministero dello sviluppo economico è autorità di rilascio delle licenze di importazione ed esportazione.

L'Autorità Scientifica CITES è rappresentata dalla Commissione Scientifica CITES presso il Ministero dell'ambiente e tutela del territorio e del mare.

L’Arma dei Carabinieri è la forza di polizia deputata ai controlli sul commercio di specie protette e al contrasto del traffico di specie tutelate (cosiddetto "Enforcement") sull’intero territorio nazionale.

La Guardia di Finanza è la forza di polizia deputata ai controlli sul commercio di specie protette e al contrasto del traffico di specie tutelate (cosiddetto "Enforcement") presso le dogane. A tal fine si può avvalersi del supporto specialistico del Servizio CITES dell’Arma dei Carabinieri. 


Raggruppamento CITES  cites@carabinieri.it

UFFICIO

INDIRIZZO

CITTA'

TELEFONO /FAX

MAIL

NU. CC CITES  - ALESSANDRIA

Via Amendola 1/E

ALESSANDRIA

Tel. 0131.445464 - Fax 0131.230698

043417.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - ANCONA

Mola S. Maria

ANCONA

Tel. 071.9162252 - Fax 071.9162252

043302.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - AREZZO

Via Chiari, 53

AREZZO

Tel. 0575.250428  - Fax  0575.251728

043587.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - BARI

Lungomare Nazario Sauro Palazzo Agricoltura

BARI

Tel  080.5545410  - Fax 080.5545433

043481.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - BERGAMO

P.zza della Libertà, 7

BERGAMO

Tel. 035.247327 - Fax 035.270251

044030.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - BOLOGNA

Viale Antonio Silvani

BOLOGNA

Tel. 051.5274566/823 - Fax 051.5274861

043986.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - CAGLIARI

Via Riva di Ponente, 10

CAGLIARI

Tel. 070.6670436 - Fax 070.6670436

043099.001@carabinieri.it

NU. CC CITES  - CAMPOBASSO

Via Tiberio 95

CAMPOBASSO

Tel. 0874.493585 - Fax 0874.628054

043946.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - CATANIA

AEROPORTO INTERNAZIONALE "VINCENZO BELLINI"

CATANIA

Tel. 095.7233068 - Fax 095.7233068

042813.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO BOLOGNA MARCONI

Via del Triumvirato 84

BOLOGNA

Tel. 051.313448 - Fax 051.315154

043012.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO CATANIA-FONTANAROSSA

AEROPORTO INTERNAZIONALE "VINCENZO BELLINI"

CATANIA

Tel. 095.7233068 - Fax  095.7233068

043960.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO CIVITAVECCHIA

MOLO 23 COMPLESSO IL SARACENO

CIVITAVECCHIA

Tel. 0766.366907 - Fax 0766.366986

043100.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO FIRENZE-PERETOLA

Via del Termine 11

FIRENZE

Tel. 055.3061512 -Fax  055.3061514

043588.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO FIUMICINO

P.le Agostino Gemelli

FIUMICINO

Tel. 06.65953870 - Fax 06.65011081

043101.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO GIOIA TAURO

PORTO DI GIOIA TAURO

GIOIA TAURO

Tel. 0966.767609 - Fax  0966.767609

042814.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO OLBIA

Via Degli Astronomi

OLBIA

Tel. 0789.67061 - Fax 0789.68952

043102.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO PALERMO -  PUNTA RAISI

Via Lincoln, 127

PALERMO

Tel. 091.6117508 - Fax 091.6116975

042816.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO SEGRATE

Aeroporto Milano Linate Pal. 37 Merci Dogana

SEGRATE

Tel. 02.70208092 - Fax 02.7561278

043247.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO TORINO CASELLE

S.Maurizio, 42

CASELLE TORINESE

Tel. 011.5678247 -Fax  011.5678247

043418.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - DISTACCAMENTO TRAPANI

Viale  Regina Elena

TRAPANI

Tel. 0923.20315 - Fax  0923.20315

042817.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - FERMO

Via Salvo D’Acquisto

FERMO

Tel. 0734.621527 - Fax 0734.227852

044054.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - FIRENZE

Piazza T.A. Edison, 11

FIRENZE

Tel. 055.3397842 - Fax 055.3397844

044089.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - FORLI - CESENA

Viale A. Gramsci, 152

FORLI

Tel. 0543.410520 - Fax 0543.39393

043990.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - GENOVA

Via XX Settembre, 28/6

GENOVA

Tel. 010.5956101 - Fax 010.5956101

043156.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - IMPERIA

Via Argine Sinistro, 78

IMPERIA

Tel. 0183.499968 - Fax 0183.499943

044022.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - LA SPEZIA

Porto Commerciale della Spezia – Molo Forneli

LA SPEZIA

Tel. 0187.023998 - Fax 0187.023998

043155.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - LIVORNO

Via delle Colline, 100 Loc. Interporto Toscano Pal.Colombo

LIVORNO

Tel. 0586.1946726 - Fax 0586.1946727

043589.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - MILANO

Via Vitruvio, 43

MILANO

Tel. 02.6709479 - Fax 02.67077131

044041.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - MODENA

P.zza G. Matteotti, 13

MODENA

Tel. 059.225100 - Fax  059.241285

043993.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - NAPOLI

Via Vespucci, 174 P.8

NAPOLI

Tel. 081.5530716/ 17 - Fax 081.5530750 /1

042922.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - PALERMO

Via Abramo Lincoln, 127

PALERMO

Tel. 091. 6117508  - Fax 091.6116975

042815.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - PAVIA

V.le Camillo Campari, 60

PAVIA

Tel. 0382.572500 - Fax 0382.969796

044044.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - PERUGIA

Via Fontivegge, 55

PERUGIA

Tel. 075.5445662 - Fax 075.5045614

044105.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - PESCARA

Viale Riviera, 301

PESCARA

Tel. 085.4714068 - Fax 085.4714068

043941.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - PISA

Aerop. Civile -  Galileo Galilei

PISA

Tel. 050.503170 - Fax 050.504918

043590.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - PONTE CHIASSO

Via Bellinzona, 324

COMO

Tel. 031.532034 - Fax 031.532535

043246.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - POTENZA

Contrada Rio Freddo s.n.c.

POTENZA

Tel. 0971.601201 - Fax 0971.601201

043954.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - REGGIO CALABRIA

Via dei Bianchi, 2

REGGIO DI CALABRIA

Tel. 0965.812555 - Fax 0965.811157

043969.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - ROMAVia G. Carducci 5 ROMATel. 06.46657221/7878
Fax 06.48905507
rgpcitesronc@carabinieri.it

NU. CC CITES - SALERNO

PORTO DI SALERNO

SALERNO

Tel. 089.225014 -Fax  089.225014

042923.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - SOMMA LOMBARDO

Malpensa T.1

SOMMA LOMBARDO

Tel. 02.58587195 - Fax 02.58583389

043248.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - TORINO

Via Grandis, 14

TORINO

Tel. 011.5545708/712  - Fax 011.5180882

044070.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - TRIESTE

Via San Lazzaro, 17

TRIESTE

Tel. 040.3728418 - Fax 040.3728418

043718.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - VENEZIA

V. Luigi Broglio, 8

VENEZIA

Tel. 041.5416397 - Fax  041. 5416397

043709.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - VICENZA

Via Borgo Berga, 31

VICENZA

Tel. 0444.323836 - Fax 0444.326433

044121.001@carabinieri.it

NU. CC CITES - VERONA

Via Carlo Ederle, 16

SOMMACAMPAGNA

Tel. 045.8300139 - Fax 045.8388350

043710.001@carabinieri.it



#MODULISTICAMODULISTICA

I moduli pubblicati su questa pagina sono esemplificativi e sono funzionali alla raccolta delle principali (non esaustive) informazioni utili all’ufficio competente per la emissione del certificato richiesto.

La modulistica, anche se compilata, non può assolutamente considerarsi sostituitiva della certificazione originale CITES, che viene invece stampata su speciale carta chimica e rilasciata dall'autorità competente nei tempi e modi necessari.

Si raccomanda in ogni caso di contattare gli uffici territorialmente competenti del Servizio CITES dell’Arma e consultare la normativa vigente inerente l'applicazione della CITES nell’Unione Europea e in Italia.

Ogni modulo debitamente compilato deve essere presentato al Servizio CITES territoriale competente per territorio, cui fare riferimento per ogni ulteriore informazione o chiarimento. (vai alla sezione dedicata per conoscere quale sia il Servizio CITES territoriale competente)

MODULISTICA GENERALE


Denuncia di nascita in cattività (art. 8-bis Legge 150/92)



Spostamento nell'Unione Europea di esemplari vivi
di cui all'Allegato A e art.9 del Reg. (CE) 338/97



Decesso di esemplari di cui all'Allegato A
del Reg. (CE) 338/97 - (art. 5-bis Legge 150/92)



Denuncia di detenzione di esemplari di cui all'Allegato A del 
Reg. (CE) 338/97 - 
(art. 5-bis Legge 150/92) 
 



Riconoscimento nascita in cattività di esemplari vivi
di animali di cui all'Allegato "A" e "B" del Regolamento (CE) 865/06

 


Riconoscimento riproduzione artificiale di esemplari vegetali
dell'Allegato "A" e "B" del Regolamento (CE) 338/97

 


LINEE GUIDA TESTUGGINI



#PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ON-LINEPRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ON-LINE

Il servizio, curato dall’Arma dei Carabinieri, in collaborazione con il Dipartimento per l’Innovazione Tecnologica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è orientato allo snellimento della fase di inoltro, da parte del cittadino/impresa, di domande per il rilascio di autorizzazioni per l'import e (re)export di esemplari inclusi nelle Appendici della CITES. Attualmente è disponibile unicamente il servizio di richiesta di certificato di riesportazione e comunitario, ai sensi della normativa vigente. E' inoltre possibile seguire lo stato di avanzamento della propria richiesta con una semplice connessione alla rete e conoscere l'esito della stessa, senza recarsi allo sportello.

L'accesso al servizio è consentito solo attraverso l'utilizzo di un certificato digitale di autenticazione, rilasciato da uno dei soggetti presenti nell'elenco pubblico degli Enti Certificatori, pubblicato su www.agid.gov.it, compatibile con gli standard previsti per la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale - AGID (Decreto del 9 dicembre 2004 - Regole tecniche e di sicurezza relative alle tecnologie e ai materiali utilizzati per la produzione della CNS).

Per ottenere l'abilitazione al servizio, l'interessato dovrà compilare entrambi i moduli di accreditamento (ditta ed operatore), disponibili in questa sezione, ed inviarli al Servizio CITES dell’Arma dei Carabinieri, all'indirizzo di posta elettronica CITES@forestale.carabinieri.it o tramite fax, al numero 06/48.90.5507, compilato in tutte le sue parti e firmato dal responsabile amministrativo dell'Azienda/Società con allegata la copia di un suo documento di identità, in corso di validità.

Il modulo di accreditamento relativo alla Ditta dovrà essere sempre compilato. Nel caso in cui la Ditta intende richiedere l'abilitazione di un suo operatore, il predetto modulo deve essere accompagnato dal modulo di accreditamento relativo all'operatore preposto all'utilizzo dell'applicazione.

I moduli di richiesta in originale vanno comunque inviati per posta al: 
Servizio CITES – CUTFAA Carabinieri - Via Giosuè Carducci 5 - 00187 - Roma 

Certificati digitali supportati

La carta deve essere compatibile con gli standard previsti per la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Decreto del 9 dicembre 2004 - Regole tecniche e di sicurezza relative alle tecnologie e ai materiali utilizzati per la produzione della CNS) secondo quanto riportato nel sito www.agid.gov.it

Accesso al servizio

Per poter utilizzare il certificato digitale è necessario effettuare una preventiva registrazione della carta attraverso l'opzione "Registrazione primo accesso" nel corso della quale l'utente deve confermare i dati visualizzati ed entrare nell'applicazione. Tutti i successivi accessi si effettueranno con l'ausilio della funzione Accesso al servizio.

Assistenza 

È disponibile una sezione ("FAQ") dedicata alle risposte fornite alle domande più frequenti pervenute dagli utenti. Se non trovate la risposta al vostro quesito è possibile inviare una mail al seguente indirizzo:
simassistenzacites@carabinieri.it;  cites@carabinieri.it

>  Registrazione primo accesso

>  Accesso al servizio con SMART CARD  (nuovo indirizzo)

  

MODULI ACCREDITO:

Richiesta accredito ditta

Richiesta accredito operatore

Guida certificazione on line



FAQ: 

Presentazione delle Domande di rilascio di certificazione CITES online