Menu
Mostra menu

I Carabinieri dell'Aria e del Mare

Versione
Una immagine dal libro Arma dei CarabinieriLe capacità d'intervento dei reparti territoriali e delle unità specializzate dell'Arma sono ulteriormente qualificate dal prezioso supporto offerto, sin dal 1965, dal Servizio Aereo, oggi articolato su un Raggruppamento Aeromobili e 15 Nuclei che, con gli elicotteri A109 (Power e Nexus) e AB412, garantiscono in massimo 30 minuti la copertura operativa di tutto il territorio nazionale. Il valore aggiunto della componente aerea risiede nella perfetta capacità di integrazione con le unità a terra, a favore delle quali è assicurata una vasta tipologia di interventi: dall'ausilio per la ricerca e l'individuazione di autovetture in fuga o di persone in difficoltà al trasporto di unità del G.I.S. e dei "Cacciatori", al monitoraggio dei servizi di ordine pubblico attraverso la trasmissione d'immagini con i sofisticati sistemi di ripresa di cui sono equipaggiati, al supporto ai Nuclei Operativi Ecologici nel contrasto dei reati in danno dell'ambiente.

La vigilanza dal cielo è integrata, sul mare e sui laghi, da quella effettuata dal 1956 dalle unità navali. Le imbarcazioni dell'Arma, dislocate in 88 siti, disimpegnano compiti di ordine e sicurezza pubblica e concorrono all'attività di sorveglianza finalizzata al contrasto dell'immigrazione clandestina. E' un servizio prezioso, che si estende al recupero di reperti archeologici, al contrasto dei fenomeni d'inquinamento, al controllo delle attività turistiche e che, nella città di Venezia, si sviluppa anche in azioni di pronto intervento.