Menu
Mostra menu

I Corazzieri

Versione

Una immagine dal libro Arma dei CarabinieriGli altissimi Carabinieri del Reggimento Corazzieri sono quelli che, forse più di ogni altro, incarnano la vocazione dell'Arma a essere “moderna per tradizione”. A vederli impegnati, con le loro uniformi in uso sin dal 1876, in occasioni solenni presso l'Altare della Patria, alla Festa della Repubblica o durante la visita di Capi di Stato esteri, effettivamente, può capitare di sentirsi proiettati indietro nel tempo. Ma sotto quegli elmi dalla lunga coda e quelle corazze argentee ci sono professionisti dalle più diverse attitudini: dai tiratori scelti agli artificieri antisabotaggio, dai paracadutisti agli esperti in arti marziali. Non tutti sanno, infatti, che questi Carabinieri dalla figura imponente e austera svolgono compiti che vanno ben al di là dei pur suggestivi servizi di scorta e d'onore, eseguiti a piedi o a cavallo. La loro principale responsabilità è proteggere fisicamente il Presidente e i suoi ospiti ufficiali, garantendo, al contempo, la sicurezza dell'intero complesso del Quirinale: di qui la necessità di un perfetto e costante addestramento secondo i più moderni ed elevati standard, adeguati alla delicatezza del compito loro affidato.

Non è facile diventare Corazziere. Oltre ai requisiti fisici (una costituzione armoniosa con almeno 190 cm di altezza) e a un'indiscussa moralità personale, bisogna avere eccellenti trascorsi disciplinari e di servizio. E' indispensabile una grande abilità equestre e con le motociclette, per poter cavalcare perfettamente i cavalli di razza irlandese del Reparto, anche loro, come i cavalieri, di altezza considerevole (170 cm al garrese), e per poter condurre le imponenti Moto Guzzi “California”, molto usate nei servizi d'onore. Non è tutto. I lunghi turni di servizio svolti in piedi nella più assoluta immobilità richiedono una non comune resistenza fisica, ma soprattutto servono capacità, prontezza e reattività per garantire un'efficace e discreta protezione in tante circostanze rese delicate dalla notevole presenza di pubblico.

La sede del Reggimento Corazzieri è la storica caserma Alessandro Negri di Sanfront.