Menu
Mostra menu

Le Funzioni

Immagine dell'Attività Operativa 2009L'Arma dei Carabinieri, "forza militare di polizia a competenza generale e in servizio permanente di pubblica sicurezza", è una componente essenziale del sistema di difesa e sicurezza del Paese. Collocata nell'ambito del Ministero della Difesa, accanto all'Esercito, alla Marina e all'Aeronautica, svolge le funzioni di Difesa, Polizia di sicurezza, Polizia giudiziaria, Protezione civile.
Quale Forza armata, l’Arma assicura lo svolgimento di una pluralità di compiti: dal concorso alla difesa della Patria, alla partecipazione alle missioni di mantenimento e ripristino della pace e della sicurezza internazionali, alle funzioni di polizia militare, alla sicurezza di tutte le sedi diplomatiche e consolari italiane all’estero. Quale Forza di polizia, invece, è impegnata nello svolgimento di tutte le attività a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica: dal controllo del territorio, ai servizi di ordine pubblico, alla tutela degli interessi diffusi della collettività, cui sono dedicati reparti specializzati.
La lotta al crimine - condotta al fianco della Magistratura e delle altre Forze di polizia - si avvantaggia di un binomio operativo di comprovata efficacia, costituito dai reparti territoriali e dalle unità specializzate. Il fitto reticolo dei comandi sul territorio consente infatti d’intervenire tempestivamente sui fenomeni delinquenziali localmente individuati, ma anche di cogliere i segnali di realtà criminali più articolate - dalla criminalità organizzata al terrorismo, ai traffici illeciti transnazionali - il cui contrasto è affidato a reparti dedicati.
Da quasi due secoli al servizio della collettività nazionale, l’Arma offre il suo incondizionato impegno anche al verificarsi di calamità, come è avvenuto in occasione del drammatico sisma che ha investito l’Abruzzo il 6 aprile 2009. Quando i Carabinieri, benché gravemente colpiti nei loro affetti, nelle loro case e nelle stesse caserme, hanno dato un’ulteriore tangibile prova di efficienza e generosa disponibilità al bene comune, concorrendo a prestare soccorso alla popolazione e garantendo la tutela della sicurezza pubblica nelle aree colpite dal terremoto.