Menu
Mostra menu

L'Arma e lo Sport

Vittoria V. Brig. Armin Zoeggeler nello slittinoCarabinieri e Sport: un binomio vincente. Il Carabiniere vive l’impegno nello Sport e nel servizio con la medesima dedizione e con la stessa voglia di raggiungere il risultato: premiato dalla partecipazione alla gara e dal sano antagonismo oppure gratificato dal compito di servire la Patria e garantire la sicurezza dei cittadini. La fonte di queste due speculari identità, infatti, è la medesima: disciplina fisica e interiore, motivazioni salde, ardimento, passione. Ecco il segreto di tanti successi che hanno fatto della storia dei Carabinieri nello Sport una storia importante, con molti atleti entrati nel cuore dei cittadini e negli annali dello Sport. Basti guardare l'imponente Medagliere dei Campioni dell'Arma al termine del 2009: 82 medaglie olimpiche (28 d'oro, 23 d'argento e 31 di bronzo), per non parlare poi della messe di allori conseguiti nei campionati mondiali ed europei, nei mondiali militari, nelle universiadi, nelle competizioni italiane.

Per i tanti successi raggiunti, un merito particolare va riconosciuto al Centro Sportivo Carabinieri, che trae origine dalle “Sezioni ginniche” dei vari Comandi dell'Arma degli anni '20 del secolo scorso e che oggi conta 10 sezioni sportive.  

Nel 2009, gli atleti carabinieri si sono fatti onore in Patria e all'estero, a partire dall’Atletica Leggera, con gli ori dei Car. Sc. Giorgio Piantella nel salto con l’asta ai Mondiali Militari di Sofia e Fabrizio Schembri nel salto in lungo ai Giochi del Mediterraneo. I judoka uomini dell’Arma si sono laureati campioni italiani assoluti a squadre, mentre le donne hanno ottenuto il secondo posto. Grandi soddisfazioni sono giunte anche dal Taekwondo, con il Car. Carlo Molfetta che, oltre al titolo italiano assoluto, ha centrato l’argento ai campionati europei e del mondo. Stagione eccezionale nel nuoto: il Car. Sc. Simone Mallegni ha vinto il titolo iridato nella 20 km di fondo ai mondiali di San Pietroburgo, mentre ai Giochi del Mediterraneo il Car. Sc. Alessandro Calvi ha conquistato l’oro nella 4x100 sl, i Carabinieri Pizzetti, Ranfagni e Vespe l’argento nelle rispettive specialità, Pizzini e Nalesso il bronzo nei 100 dorso e 50 farfalla. Nei tuffi, titoli tricolori per i Carabinieri Dell’Uomo, Marocchi e Sacchin, quest’ultimo è salito anche sul terzo gradino del podio ai Campionati Europei di Torino, specialità trampolino da 1 metro. Tra i tanti risultati della gloriosa Sezione di Paracadutismo Sportivo spicca il 2° posto a squadre nella Coppa del Mondo, ottenuto dagli App. Manuel Cidale e Marco Martin.

I pentatleti del Centro Sportivo hanno invece dominato nel 2009 vincendo sia il titolo Senior sia quello Assoluto ai Campionati Italiani a squadre. Nel triathlon risaltano le imprese del Car. Alessandro Fabian: oro mondiale ed europeo Under 23 di duathlon; argento all’europeo di triathlon nella stessa categoria e oro nel campionato italiano assoluto di triathlon sprint e olimpico. Annata da incorniciare per il Car. fiorettista Arianna Errigo, salito sul terzo gradino del podio individuale ai mondiali e ai Campionati Europei, piazzamenti ai quali si aggiungono l’oro a squadre nelle medesime competizioni e, soprattutto, la vittoria della Coppa del Mondo 2009. L’App. Sc. sciabolatore Luigi Tarantino, a 36 anni, ha centrato il sesto titolo italiano assoluto della carriera, nonché un bronzo individuale ai mondiali di Antalya (TUR). Sempre nella sciabola, di rilievo il terzo posto dell’App. Gianpiero Pastore agli europei di Plovdiv (BUL). Dal fioretto è arrivata un’altra importante medaglia: l’oro dei Car. Sc. Andrea Cassarà e Stefano Barrera nella gara a squadre alla rassegna iridata in terra turca.

Negli Sport Invernali, la palma del migliore non può che essere del V. Brig. Armin Zoeggeler, nello slittino: è stato l’anno dell’ottava Coppa del Mondo e della medaglia d’argento ai campionati del mondo di Lake Placid. Ai Campionati Mondiali di sci alpino in Val d’Isere (FR) il Car. Peter Fill ha conquistato la medaglia d’argento individuale nel Super G, mentre l’App. Sc. Giorgio Rocca, icona dello slalom speciale, è tornato ai vertici con un portentoso secondo posto nella Coppa del Mondo di Garmish. Dal biathlon è giunto lo storico bis iridato del Car. Lukas Hofer, capace di dominare la gara dei 10 km Sprint e quella di inseguimento. Nello sci di fondo, i veterani Pietro Piller Cottrer e Giorgio Di Centa si sono aggiudicati, rispettivamente, la Coppa del Mondo 2009 e un fantastico bronzo ai mondiali di Liberec (CZE) nella 30 Km Pursuit.

La storica medaglia d’argento conquistata dall’App. Sc. Stefano Brecciaroli e dal Car. Susanna Bordone ai campionati europei di completo è sicuramente il risultato più prestigioso della stagione della Sezione Sport Equestri. Nel tiro a segno, il Car. Petra Zublasing si è affermato a qualsiasi livello: titolo italiano assoluto, oro agli europei, argento in coppa del mondo e argento ai Mediterranei di Pescara. Nel tiro a volo, invece, la star è stata il Car. Massimo Fabbrizi, protagonista del trap: argento sia ai Mondiali sia nella finale di Coppa del Mondo di Pechino.