Menu
Mostra menu

Le Funzioni

pattuglia di carabinieriL’Arma dei Carabinieri è una “forza militare di polizia a competenza generale e in servizio permanente di pubblica sicurezza”, cui sono devoluti compiti militari e di polizia. Nella duplicità delle funzioni di difesa e sicurezza, componenti inseparabili della grande sfida imposta dalle nuove minacce globali, risiede, quindi, ancora oggi il valore fondante dell’Istituzione.
La legge nr. 78 del 31 marzo 2000, infatti, elevando l'Arma al rango di Forza armata, le ha conferito una collocazione autonoma nell'ambito del Ministero della Difesa, accanto all'Esercito (del quale prima faceva parte come “prima Arma”), alla Marina e all'Aeronautica, e ne ha consolidato in atti normativi le funzioni storicamente svolte: Difesa, Polizia di sicurezza, Polizia giudiziaria, Protezione civile.

Il concorso alla difesa della Patria, l’esercizio delle funzioni di polizia militare, la sicurezza delle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane, la partecipazione alle operazioni internazionali per il ripristino di condizioni di stabilità e sicurezza nelle aree di crisi rappresentano il contributo offerto al sistema della Difesa, del quale l’Arma è parte integrante, operando in piena sinergia con le altre Forze armate.

Nell’ambito dei compiti di polizia, l’Arma dei Carabinieri assicura lo svolgimento dei servizi di ordine e sicurezza pubblica e delle indagini di polizia giudiziaria (alle dipendenze funzionali dell’Autorità Giudiziaria), per garantire la tranquillità dei cittadini e contrastare le diverse manifestazioni della criminalità, da quella diffusa e predatoria, che più direttamente insidia il sereno svolgimento della vita quotidiana, a quella organizzata e al terrorismo. L’attività dei reparti dell’Arma si estende inoltre alla salvaguardia di interessi primari della collettività: dalla tutela dell'ambiente, della salute, del lavoro e del patrimonio culturale della Nazione, all'osservanza delle norme comunitarie e agroalimentari, alla repressione del falso nummario.
 
Non va infine dimenticato il contributo offerto dai Carabinieri nelle aree colpite da calamità, dove l’Arma, quale struttura operativa nazionale di protezione civile, è chiamata a garantire la continuità del servizio d’istituto, concorrendo a prestare soccorso alle popolazioni interessate.