Menu
Mostra menu

Carabinieri, "patrimonio delle comunità"

Tipica immagine di Stazione Carabinieri in un paesino della nostra penisolaPodgora, Salvo d'Acquisto, Creta 1897, Nassiriya 2003, 'ndrangheta, mafia e camorra, sofisticazioni alimentari, rifiuti pericolosi. Nomi della storia e della cronaca che richiamano alcuni dei tanti aspetti e dei tanti luoghi della difesa e della sicurezza, con un comune denominatore: i Carabinieri.

Si tratti di sacrificio eroico o lotta alla criminalità, di missioni di pace o pattuglie nelle vie cittadine, di lotta alle ecomafie o di tutela della salute, l'Arma vive da sempre i momenti più importanti della storia del Paese e accompagna la vita quotidiana delle 8.000 comunità che lo animano. E' per questo che i Carabinieri sono "moderni per tradizione".

Questo profondo rapporto con l'Italia e con gli italiani fa dei Carabinieri una presenza "familiare",  nei grandi centri urbani come nei più piccoli borghi, at-traverso l'emblematica figura del Comandante di Stazione, sino a giungere alla più moderna connotazione del Carabiniere di quartiere. Con un'unica missione, la stessa da 194 anni:  proteggere, aiutare, sostenere, garantire la legalità.

Diffusi su tutto il territorio, i Carabinieri sono la sicurezza "a portata di mano": non solo prossimità fisica di pattuglie e caserme, ma capacità di vivere e comprendere la quotidianità, fornendo risposte concrete alle esigenze dei diversi territori.

Per questo, le singole comunità mostrano di percepire i reparti Carabinieri - prime fra tutti le Stazioni - come un proprio "patrimonio": espressione di una forma di "protezione ravvicinata" che  supera il pur indispensabile esercizio dei compiti di polizia, per diventare "funzione sociale". Questa capacità di "stare tra la gente" segna l'identità del Carabiniere con una connotazione distintiva che ha oramai travalicato anche i confini dell'Italia, dove la conoscenza diretta e reciproca tra i cittadini ed i "propri" Carabinieri diventa dialogo con la comunità, nella consapevolezza che la tutela ed il rispetto della legalità sono il fondamento della qualità della vita.

Ed è con questo spirito che l'Arma dei Carabinieri partecipa a tutte le iniziative di "sicurezza integrata" promosse dalle amministrazioni locali, responsabili del governo del territorio.