Menu
Mostra menu

Il Nucleo Radiomobile e la Centrale Operativa

Autoradio e moto del Nucleo RadiomobileLe pattuglie dei Nuclei Radiomobile e gli operatori di centrale sono i terminali del-l'attività di pronto intervento.

Il Nucleo Radiomobile, con le sue pattuglie su auto ("le gazzelle") e in moto, assicura ininterrottamente il controllo del territorio e, all'emergenza, il pronto intervento.

Lo scudetto del Nucleo RadiomobileLe capacità di mobilità e prontezza proprie di questi reparti ne fanno una pedina fondamentale dello strumento operativo dell'Arma. Anzitutto per contrastare il crimine di strada: basti pensare che, nel 2007, i Nuclei Radiomobile hanno operato 24.383 arresti in flagranza per furti, rapine, aggressioni e altri reati. Senza dimenticare la prevenzione, un'attività che non lascia traccia nei riepiloghi statistici, ma è determinante per la serenità dei cittadini: tutto quello che poteva accadere e non è avvenuto perché in un certo momento e in un certo luogo transitava una "gazzella" dei Carabinieri.

Il coordinamento di queste attività è affidato alla Centrale Operativa che, in forma coordinata con le Sale Operative delle Questure, gestisce le esigenze più disparate.

L'obiettivo è quello di offrire risposte efficaci e tempestive alle richieste dei cittadini, che si rivolgono al "112" per ottenere la risposta ad un problema che li investe direttamente e, talvolta, drammaticamente.

La Centrale Operativa rappresenta, nell'arco delle 24 ore, il punto di contatto per il cittadino e lo strumento, dotato di tecnologie all'avanguardia, attraverso cui l'Arma gestisce gli interventi sul territorio, guidando ed assistendo il personale che opera, collegandosi con le altre Forze di polizia ed organizzazioni di soccorso.


  • Attività dei Nuclei Radiomobile

Persone arrestate31.119
Persone arrrstate in flagranza di reato24.383
Persone denunciate70.643
Interveti: 
- per reati commessi94.846
- di soccorso per incidenti stradali41.648

 

  • Richieste pervenute al 112

Totale6.475.091