Menu
Mostra menu

L'Arma: Tradizione e rinnovamento

particolare della bandoliera dell'arma
Il 2002 è stato l'anno del consolidamento degli assetti disegnati nei decreti di riordino dell'Arma e della ricerca di un nuovo rapporto col cittadino, posto al centro di tutte le attività sviluppate dall'Istituzione secondo il concetto di "prossimità".

Provvedimenti di grande rilievo che hanno elevato l'Arma a rango di Forza Armata e ratificato sul piano normativo le modifiche introdotte alla sua struttura ed ai suoi compiti. Interventi necessari che hanno consentito di rispondere meglio alle esigenze ed aspettative del cittadino; alle attese della comunità internazionale, che sempre più spesso chiede apporto al Paese in operazioni di sostegno della pace; al bisogno di adeguare l’organizzazione con più moderne ed efficienti strutture, capaci di coniugare il rispetto delle tradizioni, prima fra tutte la militarità, con l’evoluzione del contesto sociale.

Il 2002 ha rappresentato in sostanza un altro anno importante, in cui è stato ulteriormente elevato il tasso di informatizzazione; è stato accresciuto il rendimento operativo; sono state semplificate e velocizzate le procedure, soprattutto nel settore logistico; è aumentato il ricorso alle tecnologie per il supporto alle attività di prevenzione e contrasto ed è continuato il graduale e positivo inserimento delle donne.

Infine, come già accennato, è stato l’anno della costruzione di un nuovo dialogo con l’utente, fondato sul suo ascolto per renderlo sempre più partecipe e, quindi, attore sociale privilegiato nella realizzazione di un “progetto sicurezza” per la propria città. La strada intrapresa appare quella giusta ed i risultati raggiunti sembrano confermarlo. E’ questo quello che ci chiede la gente, è questo quello a cui dobbiamo tendere.