Menu
Mostra menu

RISERVA NATURALE STATALE FOCE FIUME RENO

N° elenco ufficiale aree protette del 24/07/2003: 96

Provvedimento istitutivo: DM 16 marzo 1981
Altre classificazioni: Parco regionale del Delta del Po (L.R. 2.7.88 n. 27);
Zona di Protezione Speciale ai sensi della direttiva 79/409/CEE riguardante la protezione degli uccelli;
Sito d'Importanza Comunitario ai sensi della Direttiva 92/43/CEE.

Proprietà: Demanio dello Stato
Altitudine: 0 m
Estensione: 45 ha

Organo di gestione
Reparto Carabinieri Biodiversità di Punta Marina (RA)
48122 Punta Marina Terme (RA)
Tel. 0544/437379
Fax. 0544/438286

  1. Flora
  2. Fauna

Descrizione e cenni storici

La Riserva Naturale Foce Fiume Reno situata sulle coste adriatiche consiste di uno specchio d'acqua salmastra nel tratto terminale del fiume Reno fino alla vecchia foce, dove i depositi sabbiosi ricoprono grossi banchi d'argilla.

 
 1

Flora

Phragmites australis (cannuccia di palude) con qualche arbusto di Tamarix sp. (tamerice) e Amorpha fruticosa (indaco bastardo) vicino alle sponde dello specchio d'acqua salmastra mentre una vegetazione pioniera limitata è presente sulla vecchia foce insabbiata essendo questa soggetta alle alte maree. Qui si trovano Cakile maritima (ravastrello marittimo), Ammophila arenaria (sparto), Salicornia sp. (salicornia), Oenothera biennis (enagra comune), Juncus sp. (giunco).

Sono presenti i seguenti Habitat dell'Allegato I della Direttiva 92/43/CEE:
-Lagune costiere
-Steppe salate mediterranee (Limonietalia)
-Pascoli inondati mediterranei (Juncetalia maritimi)
-Dune con foreste di Pinus pinea e/o Pinus pinaster
-Prati di Spartina (Spartinion maritimae)
-Estuari
-Dune mobili embrionali
-Dune mobili del cordone litorale con presenza di Ammophila arenaria ("dune bianche")
-Praterie umide mediterranee con piante erbacee alte del Molinio-Holoschoenion
-Dune costiere con Juniperus spp.
-Dune costiere fisse a vegetazione erbacea ("dune grigie")
-Vegetazione annua pioniera a Salicornia e altre specie delle zone fangose e sabbiose
-Vegetazione annua delle linee di deposito marine
-Dune con prati dei Malcolmietalia

È presente tra le specie vegetali dell'Allegato II della Direttiva 92/43/CEE la Salicornia veneta.
 

 
 

Fauna

La Riserva è importante soprattutto come area di sosta e di svernamento degli uccelli acquatici ed è quindi inclusa nell'elenco delle zone umide d'importanza internazionale della Convenzione di Ramsar. Tra le presenze rilevanti si segnala la nidificazione della Haematopus ostralegus (beccacia di mare).

Sono presenti i seguenti Uccelli dell'Allegato I della Direttiva 79/409/CEE:
Gavia stellata;Gavia arctica; Podiceps auritus; Phalacrocorax pygmeus; Botaurus stellaris; Ixobrychus minutes; Nycticorax nycticorax; Ardeola ralloides; Egretta garzetta; Egretta alba; Ardea purpurea; Ciconia nigra; Ciconia ciconia; Plegadis falcinellus; Platalea leucorodia; Phoenicopterus ruber; Pernis apivorus; Circus aeruginosus; Circus cyaneus; Circus pygargus; Pandion haliaetus; Porzana porzana; Porzana parva; Grus grus; Himantopus himantopus; Recurvirostra avosetta; Pluvialis apricaria; Philomachus pugnax; Gallinago media; Limosa lapponica; Tringa glareola; Larus melanocephalus; Larus genei; Gelochelidon nilotica; Sterna
sandvicensis; Sterna hirundo; Sterna albifrons; Chlidonias hybridus; Chlidonias niger; Asio flammeus; Caprimulgus europaeus; Alcedo atthis; Acrocephalus melanopogon
.

Sono presenti le seguenti specie animali dell'Allegato II della Direttiva 92/43/CEE:
Anfibi e Rettili: Emys orbicularis; Triturus carnifex; Caretta caretta.
Pesci: Alosa fallax; Aphanius fasciatus; Petromyzon marinus; Pomatoschistus canestrini; Padogobius panizzae.
Invertebrati: Lycaena dispar.