Menu
Mostra menu

RISERVA NATURALE STATALE DUNE ED ISOLE DELLA SACCA DI GORINO

N° elenco ufficiale aree protette del 24/07/2003: 91

Provvedimento istitutivo: DM 18 novembre 1982
Altre classificazioni: Parco regionale del Delta del Po (L.R. 2.7.88 n. 27);
Zona di Protezione Speciale ai sensi della direttiva 79/409/CEE riguardante la protezione degli uccelli;
Sito d'Importanza Comunitario ai sensi della Direttiva 92/43/CEE - Area umida d'importanza internazionale ai sensi della Convenzione di Ramsar
Proprietà: Demanio dello Stato

Altitudine: 0 m
Estensione: 479 ha

Organo di gestione
Reparto Carabinieri Biodiversità di Punta Marina (RA)
48122 Punta Marina Terme (RA)
Tel. 0544/437379
Fax. 0544/438286

  1. Flora
  2. Fauna

Descrizione e cenni storici1

La Riserva Naturale Statale Dune ed Isole della Sacca di Gorino è caratterizzata da cordoni dunali sabbiosi localmente chiamati scanni in via di continua formazione per l'apporto solido del Po; sono larghi non più di 200 m e separano la Sacca dal mare.

 
 

Flora

Poiché i cordoni dunali sono sabbiosi verso il mare ed acquitrinosi dalla parte della sacca di Goro, la vegetazione è diversa nei due versanti.
Sono presenti i seguenti Habitat dell'Allegato I della Direttiva 92/43/CEE:
- Steppe salate mediterranee (Limonietalia)
- Prati di Spartina (Spartinion maritimae)
- Lagune costiere
- Dune mobili embrionali
- Bordure planiziali, montane e alpine di megaforbie idrofile
- Vegetazione annua pioniera a Salicornia e altre specie delle zone fangose e sabbiose
- Vegetazione annua delle linee di deposito marine
- Pascoli inondati mediterranei (Juncetalia maritimi)
- Estuari
- Dune mobili del cordone litorale con presenza di Ammophila arenaria ("dune bianche")
- Banchi di sabbia a debole copertura permanente di acqua marina
- Dune con prati dei Malcolmietalia
- Praterie umide mediterranee con piante erbacee alte del Molinio-Holoschoenion

È presente tra le specie vegetali dell'Allegato II della Direttiva 92/43/CEE la Salicornia veneta

 
 

Fauna

Importante area di nidificazione della beccaccia di mare (Haemantopus ostralegus).
Sono presenti i seguenti uccelli dell'Allegato I della Direttiva 79/409/CEE:
Gavia stellata; Gavia arctica; Phalacrocorax aristotelis desmarestii; Ixobrychus minutus; Nycticorax nycticorax; Ardeola ralloides; Egretta garzetta; Egretta alba; Ardea purpurea; Milvus migrans; Circus aeruginosus; Circus cyaneus; Circus pygargus; Pandion haliaetus; Himantopus himantopus; Recurvirostra avosetta; Philomachus pugnax; Limosa lapponica; Tringa glareola; Larus melanocephalus; Larus genei; Gelochelidon nilotica; Sterna sandvicensis; Sterna hirundo; Sterna albifrons; Chlidonias hybridus; Chlidonias niger; Alcedo atthis; Acrocephalus melanopogon.

Sono presenti le seguenti specie animali dell'Allegato II della Direttiva 92/43/CEE
Rettili e Anfibi: Caretta caretta; Emys orbicularis;
Pesci: Acipenser naccarii; Acipenser sturio; Alosa fallax; Aphanius fasciatus; Barbus plebejus; Chondrostoma soetta; Cobitis taenia; Petromyzon marinus; Pomatoschistus canestrini; Rutilus pigus; Padogobius panizzae.