Menu
Mostra menu

RISERVA NATURALE BIOGENETICA DI CAMPIGNA

Regione: Emilia-Romagna
Provincia: Forlì-Cesena
Comune: Santa Sofia

N° elenco ufficiale aree protette del 24/07/2003: 89
Provvedimento istitutivo: DM 13 luglio 1977
Altre classificazioni: inserita all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Riserva
Biogenetica;
Zona di Protezione Speciale ai sensi della direttiva 79/409/CEE riguardante la protezione degli
uccelli;
Sito d’Importanza Comunitario ai sensi della Direttiva 92/43/CEE.
Proprietà: Demanio dello Stato

Altitudine: min 700 m s.l.m./ max 1650 m s.l.m.
Estensione: 1190 ha

Descrizione
La formazione geologica prevalente è costituita dall’arenaria oligocenica con alternanza di strati
compatti e strati di scisti limoso argillosi molto friabili La particolare disposizione degli strati
rocciosi, che dal versante romagnolo si immergono verso quello toscano, determina la ripida e a
tratti scoscesa orografia della foresta, e conferisce una particolare stabilità al terreno

Flora
Faggeta e abetina artificiale di abete bianco. Il particolare microclima della zona favorisce inoltre la
crescita di flora tipicamente alpina (mirtillo rosso e nero, tozia alpina, sassifraga moscata)
costituendone la stazione italiana più meridionale. È anche presente la Huperzia selago (L.),
appartenente a un gruppo sistematico che ha subito pochissime modifiche (se non nelle dimensioni)
dagli esemplati che crescevano nelle foreste del Carbonifero. È presente nel periodo primaverile una
orchidea endemica (Epipactis flaminia).

Fauna
La fauna maggiore è costituita da ungulati come cervi, daini, caprioli e cinghiali e tra i predatori è
presente il lupo. Abbondante anche la fauna ornitica (picchio maggiore, cince, allocco, poiana, ecc.)
ed i mammiferi minori (scoiattolo, ghiro, ecc.).

Modalità di accesso: visitabile

Orari di apertura al pubblico: sempre aperta (per escursioni guidate gli orari sono da concordare di
volta in volta con l’UTB di Pratovecchio).
Servizi per i visitatori: aree di sosta camper e pic-nic, Centro visita del Parco Nazionale Foreste
Casentinesi, Museo Forestale, foresterie demaniali

Percorsi per diversamente abili “Sentiero per tutti… i sensi”. Lungo il percorso, si trovano
dieci postazioni destinate a tutti i visitatori. Sono infatti presenti dei pannelli riportanti le descrizioni
in linguaggio braille per l’accesso agli ipovedenti. Le diverse postazioni sono ricche di
informazioni, oggetti e reperti; per assaporare tutto questo la vista non è il senso più importante,
anzi per cogliere i particolari è bene soffermarsi ad occhi chiusi a toccare ed ascoltare. 

Come raggiungere l’area:
Per chi proviene da Nord: Uscita autostrada A1-Firenze Sud, proseguire per Pontassieve, Passo
della Consuma direzione Pratovecchio-Stia. Qui seguire le indicazioni per Passo della Calla e
quindi per Campigna – 63 Km circa.
Per chi proviene da Sud: Uscita autostrada A1-Arezzo, seguire indicazioni per Bibbiena,
proseguire per Pratovecchio-Stia, quindi seguire le indicazioni per Passo della Calla e Campigna –
63 Km circa.
Per chi proviene da Forlì: Proseguire in direzione Meldola, Santa Sofia, Campigna-S.P. 310 del
Bidente – 57 Km circa.

Riferimenti
: UTCB Pratovecchio –  Tel. 0575/583763 – 0575/582504