Menu
Mostra menu

Torino 2006

Bob
Il bob è una disciplina tecnica molto dura. Si corre, nel bob a due, su un siluro lungo due metri e settanta centimetri, che prevede un peso complessivo massimo di 390 chilogrammi (equipaggio compreso).  Pesi e misure sono maggiori per il bob a quattro, naturalmente.

Atleti dell'Arma impegnati in una gara

Le piste attuali sono in cemento, coperto da strati di ghiaccio artificiale. Si scende a una velocità media di 120-130 kmh, con punte massime di 150 kmh.

Le prime competizioni risalgono alla fine del XIX secolo, gare organizzate sulle strade di St. Moritz, in Svizzera. I bob di allora erano in legno: oggi sono in vetroresina. Il debutto alle Olimpiadi risale al 1924 (Chamonix). Dal 2002, per la prima volta, corrono anche le donne.

Nel 1998, alle Olimpiadi di Nagano (le prime del dopo Tomba) due carabinieri - Guenther Huber e Antonio Tartaglia - rinnovano i fasti antichi di una specialità che negli anni Cinquanta aveva riservato all'Italia enormi soddisfazioni con un campione leggendario, Eugenio Monti.

Huber, il veterano dei due, non è nuovo a soddisfazioni olimpiche. Quattro anni prima, a Lillehammer, ha ottenuto la medaglia di bronzo nello slittino doppio in coppia con il frenatore Stefano Ticci (delle Fiamme Oro).

Dietro Tartaglia e Huber altri carabinieri stanno ottenendo risultati lusinghieri in questa difficile specialità: Ivo Feriani, Paolo Bertoldi, Filippo Bussolino. Il sogno di tutti è emulare i vincitori di Nagano, o - più ancora - raccogliere la storica eredità di Eugenio Monti, che alle Olimpiadi di medaglie d'oro ne conquistò ben quattro.

A Torino l’Arma potrà contare su Simone Bertazzo, giovane promessa del bob italiano, in forza al Centro Sportivo Carabinieri dal 2002. Il ventitreenne bellunese farà il suo esordio olimpico pilotando il Bob a 2 e il Bob a 4 azzurro; una bella responsabilità ma anche una grandissima soddisfazione per questo bravo pilota che già nel corso dell’attuale stagione è stato capace di guidare l’equipaggio azzurro al terzo posto nella Coppa del Mondo di Lake Placid (USA).