Menu
Mostra menu

Torino 2006

XX Giochi Olimpici Invernali
Giorgio Rocca il più grande atleta italiano nelle discipline tecnicheDopo cinquanta anni dai Giochi Invernali di Cortina del 1956, le Olimpiadi della neve tornano in Italia. Dal 10 al 26 febbraio, infatti, l'attenzione del mondo si concentrerà su Torino.
E l’Arma dei Carabinieri affronta questo prestigioso appuntamento con i suoi campioni delle nevi, che negli ultimi quattro anni hanno lavorato duramente insieme ai propri tecnici curando ogni minimo aspetto della preparazione, determinati a non mancare il podio.

La squadra azzurra, in particolare, è composta complessivamente da 185 atleti di varie specialità: 74 donne e 111 uomini. E tra questi ben 16 sono militari dell'Arma dei Carabinieri. 

Insieme a loro, a riprova della proficua collaborazione tra lo staff tecnico dell’Arma e la Federazione Italiana Sport Invernali, 7 tecnici dei carabinieri, che fanno parte della delegazione azzurra con il compito di seguire sul campo gli azzurri impegnati nelle varie discipline: tra loro anche grandi campioni del recente passato come Norbert Huber, bronzo e argento olimpico nello slittino rispettivamente ad Albertville nel '92 ed a Lillehammer nel '94, e Giorgio Tartaglia, oro olimpico nel bob a Nagano nel '98.

I nostri carabinieri gareggiano in sei diverse specialità degli sport invernali: biathlon, bob, sci alpino, sci nordico, slittino e snowboard.

Atleti dell'Arma impegnati in una gara di sci di fondoNello slalom speciale i carabinieri in gara sono 3 sui 4 che difendono i colori dell'Italia: Giorgio Rocca, Hannes Paul Schmid e Patrick Thaler.
Nel gigante ci pensa il ventiquattrenne Alberto Schieppati, mentre nelle discipline veloci, SuperG e discesa libera, insieme al "capitano" Ghedina delle Fiamme Gialle, il commissario tecnico Flavio Roda ha scelto Peter Fill, Patrick Staudacher e Kurt Sulzenbacher, quest'ultimo alla sua seconda olimpiade.
Nello sci nordico abbiamo, invece, Giorgio Di Centa, Pietro Piller Cottrer e Fabio Santus.
Consistente la rappresentanza dell'Arma anche nello slittino, con Wilfried Huber, Cristian Oberstolz e Armin Zoeggeler, fresco vincitore della Coppa del Mondo che il 15 gennaio scorso ha ottenuto la sua quarta vittoria della stagione ed ha conquistato l'ambito trofeo per la quinta volta nella sua carriera (le precedenti vittorie nel 1998, nel 2000, nel 2001 e nel 2004). Tra gli altri convocati, Simone Bertazzo nel bob, Wilfried Pallhuber  nel biathlon e la friulana, campionessa del mondo juniores, Corinna Boccaccini nello snowboard, disciplina inserita di recente nel comparto sportivo dell'Arma.