Menu
Mostra menu

Beijing 2008

XXIX Giochi Olimpici Estivi

Nell'immagine il simbolo delle Olimpiadi di Beijing 2008Dall'8 al 24 agosto si svolgerà a Pechino la XXIX edizione dei Giochi Olimpici estivi. A questo straordinario appuntamento l'Arma parteciperà con un'ampia rappresentativa di atleti provenienti dalle varie Sezioni del Centro Sportivo Carabinieri: su 346 componenti della squadra azzurra, 25 sono i carabinieri in possesso del pass olimpico. E' una partecipazione da record quella dei Gruppi Sportivi militari, una delegazione di "stellette" che conta complessivamente 177 atleti. "I miei Campioni", così sono stati chiamati dal Comandante Generale dell'Arma Gianfrancesco Siazzu gli atleti olimpici del Centro Sportivo Carabinieri, ricevuti il 2 luglio nel corso di una cerimonia in Viale Romania.

Il Comandante Generale riceve gli atleti olimpioniciIl Generale Siazzu ha rivolto parole di augurio ed incoraggiamento ai «suoi campioni», sottolineando l'importanza dei Giochi Olimpici per l'intera Istituzione e per lo sport nazionale in genere. Affiancato dal Presidente del CONI Gianni Petrucci, autorevole ospite d'onore, il Comandante Generale ha poi voluto stringere la mano agli atleti presenti, indirizzando loro un sincero elogio per I'impegno profuso nello sport e per i prestigiosi risultati conseguiti. A tal proposito un riconoscimento particolare, la Croce al merito dell'Arma dei Carabinieri, è andato a quanti, tra gli atleti presenti, si sono aggiudicati delle medaglie nel corso delle precedenti Olimpiadi di Atene 2004.

In occasione della cerimonia, il generale Siazzu ha anche conferito l'"Encomio Solenne" agli atleti medagliati ai IV Giochi Mondiali Militari di Hyderabad 2007 (India): tra i premiati, i triatleti Giuseppe Ferraro, Daniel Hofer e Massimo De Ponti; la judoka Erica Barbieri ed il velocista Rosario La Mastra, tutti vincitori dell'oro.

Olympic Center StadiumIn sala, oltre alle alte cariche dell'Arma e a tutti i Comandanti delle dieci Sezioni Sportive del Centro Sportivo Carabinieri, erano presenti anche altre autorità dello sport italiano, come il Generale della Guardia di Finanza Gianni Gola, Presidente del CISM (Consiglio Internazionale Sport militare); il Capitano di Vascello della Marina Militare Giacomo Accardi, Ufficiale di collegamento CONI-Forze Armate; il Responsabile dell'Area Preparazione Olimpica del CONI Roberto Fabbricini; il Presidente della Federnuoto, onorevole Paolo Barelli, ed Emilio Di Toro, Presidente della Federazione Italiana Triathlon.

I nostri carabinieri gareggeranno in sei diverse specialità: scherma, judo, nuoto e tuffi, equitazione, atletica leggera, triathlon e pentathlon moderno.