Menu
Mostra menu

3 Medaglie d'Oro al Valor dell'Esercito

"In occasione di grave sommovimento tellurico, che aveva provocato la distruzione di interi centri abitati con numerosissime vittime ed ingentissimi danni, l'Arma dei Carabinieri, fedele alle sue secolari tradizioni di assoluta dedizione al dovere e di generoso altruismo, offriva determinante contributo alla complessa e rischiosa opera di soccorso. Ufficiali, Sottufficiali e Carabinieri dei reparti territoriali e dei contingenti mobili fatti tempestivamente affluire in luogo, con validissimo concorso delle unità speciali dell'Arma, pur nella drammatica situazione determinata dal reiterarsi di violente scosse, si prodigava infaticabilmente in coraggiosi interventi che consentivano il salvataggio di un gran numero di cittadini e recavano ai sinistrati la più valida assistenza morale e materiale, riscuotendo l'ammirazione e la riconoscenza unanime di autorità e popolazioni".
Friuli Venezia Giulia 6 maggio 1976 - 30 aprile 1977.
D.P.R. 18 maggio 1977.


"Nel solco di una secolare consuetudine di dedizione al dovere ed umana solidarietà, l'Arma dei Carabinieri, in occasione di violentissimo e disastroso sisma che aveva provocato la distruzione di numerosi centri abitati densamente popolati, forniva determinante apporto alle operazioni di soccorso, sviluppate in condizioni proibitive per l'immane entità della catastrofe e la tormentata morfologia della zona. Ufficiali, Sottufficiali, Appuntati e Carabinieri, in drammatica gara con il tempo prodigandosi in tempestivi interventi, al limite di ogni risorsa fisica e morale, mentre la zona veniva ulteriormente sconvolta da successive e ripetute scosse telluriche, proseguivano poi la loro opera nei mesi seguenti in attività di assistenza e di concorso alla ricostruzione, riscuotendo ancora una volta la riconoscenza e l'ammirazione delle autorità e delle popolazioni".
Campania Basilicata, 23 novembre 1980 - 31 luglio 1981.
D.P.R. 21 aprile 1982.


"Depositaria ed erede di una ultrasecolare tradizione di silenzioso sacrificio e di dedizione al dovere, l'Arma dei Carabinieri, valorosa componente dell'Esercito inserita a pieno titolo con le altre Armi e Corpi nei contingenti impegnati all'estero sotto l'egida di organismi sovranazionali o per iniziativa nazionale, ha sempre offerto un contributo davvero esemplare per l'assolvimento delle delicate e complesse operazioni svolte a favore dei popoli travagliati da gravi crisi interne o afflitti da endemica povertà. In ogni circostanza il personale dell'Arma dei Carabinieri si è prodigato con indiscussa professionalità, totale abnegazione ed encomiabile impegno, concorrendo validamente al pieno suc-cesso delle missioni, accrescendo il glorioso patrimonio di virtù militari e civiche dell'Esercito e dell'Arma stessa e contribuendo in maniera determinante a consolidare l'immagine ed il prestigio dell'Italia e delle Forze Armate in ambito Internazionale".
Libano, Irak, Albania, Cambogia, Somalia, Mozambico, 1982-1993
D.P.R. 9 Maggio 1994.