Menu
Mostra menu

Gli accessori

Giorgio Cantelli - Accessori dell'uniforme 1814Una parte di rilievo era assunta dalle buffetterie (accessori in cuoio di bufalo).

Accessori dell'uniforme 1814Il carabiniere a cavallo aveva un cinturone bianco con pendagli per agganciarvi la sciabola lunga; la dragona da legare all’elsa della sciabola; la bandoliera con la giberna per polvere e palla, fregiata della granata in ottone; la rangona con un crocchio in ferro per agganciare la carabina quando si cavalcava. Bandoliera e rangona si sovrapponevano da destra a sinistra sul petto e sulla spalla.

La dragona è un laccio con fiocco che viene legato per un capo all’elsa della spada e per l’altro avvolto intorno al polso. Lo scopo è rendere salda la presa dell’arma.

Divenne, con il tempo, un elemento puramente decorativo. La bandoliera è una larga striscia di cuoio. Serve a portare le munizioni contenute nella borsa di cuoio (giberna) e a reggere la carabina durante i trasferimenti a cavallo.

Completavano la tenuta una bretella con fucile, il cinturone e il fodero da baionetta.

E il grillò, la grovigliuola d’argento (minuscoli cordoncini) che serviva a decorare le spalline.