Menu
Mostra menu

Gli ufficiali dell'Arma

Ferdinando Martin Montù BeccariaIl colonnello Ferdinando Martin Montù Beccaria fu il comandante superiore dei Carabinieri Reali impegnati nella Seconda guerra d'indipendenza. Nell'anno 1860 Montù di Beccaria fu promosso comandante in seconda del Corpo dei Carabinieri Reali di cui era Comandante generale (da undici anni) Federico Costanzo Lovera di Maria. Nel 1860 le Divisioni dell'Arma salirono a 19 (Alessandria, Brescia, Como, Cremona, Cuneo, Genova, Milano, Nizza, Novara, Pavia, Savoia, Torino, Bologna, Forlì, Modena, Parma, Firenze, Livorno e Siena), con 47 compagnie, 87 luogotenenze e 1.060 stazioni. Gli ufficiali dei Carabinieri di grado più elevato impegnati nel conflitto del 1859 furono il capitano Vincenzo Manca dell'Asinara, il tenente Augusto Avogadro di Vigliano e il tenente Filiberti, che si distinse sul campo di battaglia di San Martino.