Menu
Mostra menu

I Cavalleggeri sardi

Quinto Cenni, Le uniformi dei Cavalleggeri SardegnaIl Corpo dei Carabinieri Reali, fondato nel 1814, sbarcò in Sardegna (l'isola che dava il nome al regno) soltanto otto anni più tardi. Il perché del ritardo si spiega con le diverse legislazioni vigenti in terraferma e nell'isola. Il compito di garantire l'ordine pubblico fu svolto inizialmente dai Cavalleggeri di Sardegna (eredi dei Dragoni, creati nel 1726). Nel 1818 fu istituito nell'isola il corpo dei Moschettieri. L'anno successivo Cavalleggeri e Moschettieri confluirono nel nuovo Corpo dei Cacciatori Reali di Sardegna. Finalmente, nel 1822, fu stabilito che il Corpo dei Carabinieri Reali fosse “composto di altrettante Divisioni quanti sono i Governi Militari degli Stati di Terraferma, ed inoltre 
di due Divisioni per la Sardegna”. 

Il regolamento prevedeva che i Carabinieri dell'isola dipendessero direttamente dal Viceré di Sardegna. Quando Carlo Alberto salì sul trono, ripristinò nell'isola il servizio dei Cavalleggeri, sciogliendo le Divisioni dei Carabinieri, che tornarono nell'isola in via definitiva nel 1853.