Menu
Mostra menu

incidente in elicottero

I due piloti (i marescialli capi Riccardo Di Meo ed Elvio Possemato) e i componenti dell’equipaggio (il MAsUPS Rocco Vignola e il maresciallo ordinario Cristiano Matano, in servizio presso il Nucleo Elicotteri di Pisa, così come i piloti; il Comandante della Stazione di Ardenza a Livorno, maresciallo capo Ludovico Muratori; il maresciallo ordinario Marco Zaccani e il carabiniere Massimiliano Montanino, entrambi in forza allo stesso presidio livornese) persero la vita nel drammatico incidenteIl 30 ottobre 2000 sette carabinieri presero il volo dall’isola di Capraia su un elicottero dell’Arma. Dovevano procedere alla traduzione di un arrestato. Erano diretti a Pisa. 200 metri dopo il decollo ci fu un impatto violentissimo con l’acqua del mare.

I due piloti (i marescialli capi Riccardo Di Meo ed Elvio Possemato) e i componenti dell’equipaggio (il MAsUPS Rocco Vignola e il maresciallo ordinario Cristiano Matano, in servizio presso il Nucleo Elicotteri di Pisa, così come i piloti; il Comandante della Stazione di Ardenza a Livorno, maresciallo capo Ludovico Muratori; il maresciallo ordinario Marco Zaccani e il carabiniere Massimiliano Montanino, entrambi in forza allo stesso presidio livornese) persero la vita nel drammatico incidente.