Menu
Mostra menu

Sergio Siracusa

generale C.A. Sergio SiracusaIl 22 febbraio 1997 cambiò il vertice dell’Arma. Il generale C.A. Sergio Siracusa prese il posto di Luigi Federici, che lasciò l’alto incarico dopo quattro anni di apprezzato lavoro. Il nuovo Comandante Generale annunciò il proprio impegno «a dedicare ogni energia spirituale e intellettuale al servizio dell’Istituzione» per «continuare a garantire serenità e sicurezza alla comunità che si rivolge ai Carabinieri con fiducioso consenso». Fu sotto il suo comando, nel 2000, che i Carabinieri ascesero al rango di Forza Armata, con i provvedimenti legislativi di riordino. Siracusa vantava un curriculum di tutto rispetto. Dopo aver frequentato i corsi dell’Accademia Militare, era stato nominato sottotenente di artiglieria nel settembre 1954. Frequentò la Scuola di Guerra di Civitavecchia e il Command and General Staff Officers Course dell’U.S. Army in Kansas; prestò servizio quale pilota osservatore presso i Reparti di volo della Divisione Ariete e della Brigata Folgore, e comandò il 132° Gruppo di artiglieria e la Brigata Missili Aquileia. Quale ufficiale di Stato Maggiore, prestò servizio presso 
il 5° Corpo d’Armata, lo Stato Maggiore dell’Esercito e il Comando Ftase. Dal 1983 al 1986 fu Addetto Militare presso l’Ambasciata d’Italia di Washington e, dal 18 luglio 1994 al 3 novembre 1996, resse la carica di Direttore del Sismi.