Menu
Mostra menu

Gerolamo Berlinguer

GEROLAMO BERLINGUERUna storia di ordinario coraggio, come tante altre in duecento anni di attività dell’Arma. Nella notte del 25 giugno 1835, con due uomini al fianco, il luogotenente Gerolamo Berlinguer era impegnato nella caccia a un latitante (Battista Canu, ricercato per l’omicidio di un medico) nelle campagne della Sardegna. Lo scovarono in una grotta. Il cane del criminale si avventò contro i carabinieri appostati dietro un cespuglio. Ferito a una spalla dal bandito, Berlinguer, incurante del dolore, irruppe nella caverna dove fu raggiunto da una seconda schioppettata nel petto. Canu fu arrestato (e successivamente giustiziato). A Berlinguer fu conferita la Medaglia d’Oro. Le ferite lo costrinsero, otto anni più tardi, a lasciare il servizio per invalidità.