Menu
Mostra menu

Riccardo Bisogniero

Riccardo BisognieroDecorato di Medaglia di bronzo al valor militare dopo la guerra di liberazione, Riccardo Bisogniero fu nominato Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri il 20 gennaio 1984. Coprì questo incarico per due anni esatti. Il 9 gennaio 1986 divenne Capo di Stato Maggiore della Difesa. Dopo la fine del conflitto, Bisogniero aveva frequentato la Scuola di Guerra e il corso di Stato Maggiore Interforze. Fra il 1967 e il 1970, aveva ricoperto l’incarico di Addetto Militare all’ambasciata di Belgrado. Promosso colonnello, aveva comandato l’8° Reggimento Bersaglieri Ariete per poi passare alla direzione dell’ufficio “Politica militare” dello Stato Maggiore. 
Nominato generale di Brigata nell’ottobre 1974, aveva diretto il III Reparto dello Stato Maggiore dell’Esercito sino al 1977. Nel 1979 era stato Nominato Consigliere militare per conto del Ministero e quindi promosso a generale di Corpo d’Armata nel 1981, con il compito di Comandante del III Corpo d’Armata.