Menu
Mostra menu

Bimba liberata dai CC

bimba rapitaUn rom senza scrupoli e una bambina di otto anni, Cecilia Della Giovanpaola. Il rom rapì la piccola nella tarda serata del 3 ottobre 1986 vicino a Montepulciano, in Toscana, a scopo d’estorsione, dopo aver sottratto ai genitori terrorizzati mezzo milione di lire ed un orologio d’oro. Ma, una volta dato l’allarme, i carabinieri della Compagnia di Montepulciano intervennero di volata, organizzando posti di blocco e dando vita ad un inseguimento mozzafiato, conclusosi nelle campagne di Chiusi con la liberazione della piccola, tremante ed impaurita. Per il rom solo qualche altro giorno di latitanza, dopo la temporanea fuga. Pochi giorni più tardi il Papa Giovanni Paolo II volle ricevere la piccola Cecilia (accompagnata dai genitori e dai compagni di classe), e con lei il capitano Rosario Mortillaro, Comandante della Compagnia, che aveva per primo stretto fra le braccia la bambina, rassicurandola dopo la brutta avventura.