Menu
Mostra menu

Domenico Russo

Domenico RussoIl 3 settembre 1982 l’agente di scorta Domenico Russo seguiva a bordo dell’autovettura della Polizia la A112 bianca guidata da Emanuela Setti Carraro su cui viaggiava il prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa. La A112 fu affiancata da una Bmw dalla quale partirono le raffiche di kalashnikov che uccisero i due coniugi. Da una motocicletta guidata da Pino Greco, detto Scarpuzzedda, furono esplosi i colpi che ferirono in modo gravissimo Domenico Russo, il quale morì dopo 13 giorni di agonia all’ospedale di Palermo: a Russo fu conferita la Medaglia d’oro al valor civile alla memoria.