Menu
Mostra menu

Gennaro Ventura

brigadiere Gennaro VenturaAnche negli anni precedenti la guerra d’Etiopia, molti militari italiani (e molti Carabinieri) erano impegnati nella regione del Corno d’Africa. Nella notte dal 2 al 3 marzo 1932 il brigadiere Gennaro Ventura è di perlustrazione a cavallo insieme ad un buluk basci degli zaptié nei pressi di Om-Hagher, alla frontiera con l’Etiopia. Un consistente gruppo di abissini tende un’imboscata ferendo lo zaptié, ma Ventura si ripara dietro un termitaio, resiste da solo, costringendo gli abissini alla ritirata dopo aver lasciato sul campo un morto e due feriti. Una Medaglia d’argento premia il coraggio del brigadiere.