Menu
Mostra menu

La Scuola Sottufficiali

la Scuola Allievi Sottufficiali dei Carabinieri
Il 5 gennaio 1920 entrò in funzione la Scuola Allievi Sottufficiali dei Carabinieri, istituita con il decreto luogotenenziale n. 1314 del 5 ottobre 1916, allo scopo di «abilitare alla promozione a vice brigadiere gli appuntati e i carabinieri». La scelta della sede cadde su un grandioso stabile in via della Scala, a Firenze. Nel 1920 la Scuola ospitò i primi 800 allievi per il corso annuale. Un anno dopo, il 1° gennaio 1921, il ministero della Guerra affidò all’istituto l’incarico di effettuare corsi di integrazione per ufficiali subalterni dell’Arma, reclutati durante la Grande Guerra dalle armi di Fanteria, Artiglieria, Cavalleria e Genio. Tali corsi furono aboliti nel 1927, data nella quale furono avviati i corsi di cultura professionale per ufficiali superiori e capitani dei Carabinieri, nonché di abilitazione per i tenenti di Fanteria, Artiglieria, Cavalleria e Genio aspiranti al trasferimento nell’Arma. L’istituto fu elevato così al ruolo di Centro studi dell’Arma e, nel 1928, prese il nome di Scuola Centrale Carabinieri.