Menu
Mostra menu

Alfredo Amenduni

capitano Alfredo AmenduniIl comandante della Compagnia Carabinieri d’Africa, capitano Alfredo Amenduni, combatté ad Adua al comando di 20 carabinieri e 42 zaptiè, dislocati presso il Quartier Generale. Amenduni, circondato dagli indigeni mentre recava un ordine ad un comandante di Brigata, riuscì ad aprirsi un varco con le armi in pugno partecipando poi all’ultima difesa. Fu decorato di Medaglia d’argento al valor militare. Caddero eroicamente sul campo il tenente Achille Alessandri ed il vice brigadiere Angelo Viganò, il quale, per coprire la ritirata dei suoi compagni, mantenne la posizione finché non soccombette alla moltitudine dei nemici.