Menu
Mostra menu

Trofimo Arnulfi

TROFIMO ARNULFIQuando fu chiamato a far parte del Comitato dell’Arma, il generale Trofimo Arnulfi aveva già alle spalle una carriera brillantissima. Inviato dal governo Rattazzi a Genova per indagare sui movimenti repubblicani e rivoluzionari che avevano lì un centro importante, fu insignito della Croce dei Santi Maurizio e Lazzaro per l’attività svolta. Nel 1859 (quando comandava i Carabinieri di Milano) sventò un attentato contro Vittorio Emanuele II e Napoleone III. Fu Arnulfi a promuovere la formazione della Legione Allievi. Dal 1861 al 1866 resse, con il titolo d’Ispettore, il comando dei reparti di carabinieri dislocati nelle province meridionali, contribuendo efficacemente alla repressione del brigantaggio. Collocato a riposo nel 1867, fu (con una breve interruzione fra il 1867 e il 1870) deputato dal 1861 al 1882.