Menu di navigazione
  • >
  • Arma
    >
  • Ieri
    >
  • Cronache del Passato
    >
  • Illustrazioni
    >
  • 1896 - 1905
    >

Immagine descritta nella didascalia sottostante




Il 15 aprile è cominciato alle Assise di Lucca il processo contro il brigante Musolino, che si prevede molto semplice: infatti il bandito ha confessato apertamente di avere ucciso dodici o quattordici persone per vendetta. E' difeso da dieci avvocati mentre uno solo rappresenta i genitori dei carabiniere Ritrovato, ucciso da Musolino, che si sono costituiti parte civile. E' interessante segnalare la presenza di un interprete, che traduce il dialetto calabrese dei testimoni.

(Da "La Domenica del Corriere" del 4 maggio 1902)