Menu
Mostra menu
Gen. C.A. Luigi Morosini
Gen.C.A. Luigi MorosiniNato a Bologna il 3 novembre 1894 - deceduto a Barge (Cuneo) il 16 settembre 1966. Il 1° febbraio 1913 entrò Allievo nell’Accademia Militare, per essere nominato Sottotenente di Artiglieria il 28 marzo 1915 e destinato al 1° Reggimento d’Artiglieria da Montagna con impieghi al fronte durante la Grande Guerra, conseguendo, successivamente, la promozione a Tenente e a Capitano. Dopo aver prestato servizio in altre unità di Artiglieria, fu ammesso alla Scuola di Guerra e destinato a incarichi di Stato Maggiore. Promosso Maggiore nel 1927, ottenne il grado di Tenente Colonnello nel 1934, dopo un periodo di servizio al 28° Reggimento di Artiglieria da Campagna. Svolse incarichi di Stato Maggiore, sino alla promozione a Colonnello il 26 luglio 1938 quando fu nominato Comandante del 42° Reggimento d’Artiglieria. Partecipò alle operazioni della Seconda Guerra Mondiale sia nel comando di tale reparto sia in incarichi di Stato Maggiore, per essere promosso Generale  di Brigata nel 1943, mentre reggeva l’incarico di Capo Reparto presso lo Stato Maggiore dell’Esercito. Con la fine della Seconda Guerra Mondiale, assunse l’incarico di Comandante dell’Artiglieria del Comando Militare Territoriale di Torino. Generale di Divisione il 15 gennaio 1952, dopo essere stato Direttore dell’Istituto Geografico Militare, assunse l’incarico di Comandante della Divisione di Fanteria “Granatieri di Sardegna”. Promosso Generale di Corpo d’Armata il 30 aprile 1954, fu Comandante Generale dell’Arma dal 5 maggio 1954 al 14 ottobre 1958. La maggior onorificenza attribuitagli fu il titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Venne decorato di Medaglia d’Argento e di Medaglia di Bronzo al Valor Militare.