Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

GIOVANNI ZANDONA'

Carabiniere  M.A.V.M. Giovanni Zandonà Nato a Mestrino (PD), il 3 maggio 1910 
Medaglia d'Argento al Valor Militare 

Alla sua memoria è intitolata
- Stazione Carabinieri di Mestrino (PD),
 
Fu arruolato nell' Arma il 19 dicembre 193 O presso la Legione Allievi Carabinieri di Roma e il successivo 30 giugno 1931 , al termine del ciclo formativo, fu promosso Carabiniere a cavallo e assegnato, il IO luglio, alla Legione Carabinieri Roma, dove restò fino al 19 dicembre 1933, data sotto la quale fu posto in congedo illimitato. Richiamato in servizio il 15 ottobre 1935 alla Legione Carabinieri di Verona, vi operò fino al 15 giugno 1938, data sotto la quale venne di nuovo posto in congedo illimitato.
Richiamato nuovamente in servizio il 3 O settembre 1938 alla Legione Carabinieri di Verona fu assegnato, il 19 giugno 1940, alla 353a Sezione Celere CC.RR. prestando servizio fino al 25 ottobre 1940, data di scioglimento del reparto. Il 4 novembre 1940 fu mobilitato con la 419a Sezione Alpina CC.RR. addetta alla 5a Armata e dall'8 gennaio 1941 al19 agosto 1942 partecipò alle operazioni di guerra in Albania. Tornato in Patria fu inviato il14 novembre 1942, sempre al seguito della 419a Sezione Alpina, in Francia presso Gap e il 9 settembre 1943, nei combattimenti avvenuti contro i tedeschi, rimaneva gravemente ferito al braccio destro che gli fu amputato Per il valore dimostrato durante questo combattimento, fu insignito della M.A.V.M .. A seguito della grave infermità, 1'11 maggio 1944 fu giudicato non idoneo al servizio e il successivo 8 agosto posto in congedo illimitato.
Dal 1954 al 1974 è stato assessore e vicesindaco del Comune di Mestrino (PD). È deceduto in Mestrino il 2 gennaio 1993."