Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

TENENTE

Grado esistente nella gerarchia degli ufficiali dell'Arma sin dalla nascita dell'Istituzione (allora Corpo) nel 1814 e corrispondente al "Luogotenente".

La prima elencazione degli ufficiali di cui il Corpo si componeva è contenuta nella Determinazione del 9 agosto 1814, nella quale figurano 10 luogotenenti, la cui paga annua era fissata in L. 1.700.

Per effetto del successivo ordinamento stabilito dalla Determinazione sovrana del 9 novembre 1816 i luogotenenti divennero 24. Ad essi, in particolare, competeva il comando di una Luogotenenza (v.). La dizione "luogotenente" venne a cessare nel 1870 allorché lo scompartimento approvato con R.D. dei 18 luglio di quell'anno abolì le Luogotenenze creando al loro posto i "Comandi di Circondario".

Ufficialmente il grado di tenente compare nello scompartimento del 19 ottobre 1880 approvato con D.L. dei 19 luglio precedente, col quale venne ripristinata la suddivisione dell'Arma in Legioni, Divisioni, Compagnie e Tenenze, non più, quindi, Luogotenenze.

Le attribuzioni e la collocazione gerarchica rimasero quelle precedenti, senza subire nel tempo variazioni di sorta.