Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

SERVIZIO AEREO

Un elicottero AB 47 G3-B1, versione sanitaria, in dotazione all'Arma fra il 1964 ed il 1971.Sul finire del secondo conflitto mondiale, e in maniera decisiva negli anni immediatamente successivi, accanto alla macchina volante ad ala fissa (aeroplano), si affermò quella ad ala rotante (elicottero) che, per le sue caratteristiche aerotecniche e le sue eccezionali prestazioni, si dimostrò particolarmente idoneo a soddisfare specifiche esigenze, quali l'osservazione e la ricognizione, i collegamenti, il trasporto, il soccorso. I suoi punti di forza, rispetto al velivolo convenzionale, erano rappresentati dall'assoluta indipendenza dalle piste di lancio e dalla capacità peculiare di volare senza pericolo a quote inferiori ai centocinquanta metri e di mantenersi in volo stazionario.
L'interesse dell'Arma per questo mezzo aereo risale al lontano 1956, anno in cui venivano qualificati presso l'Aeronautica Militare 6 ufficiali subalterni nella "Osservazione Aerea" impiegati successivamente con elicotteri e come piloti dell'Aeronautica Militare, in zone di particolare interesse operativo (Lazio, Sicilia e Sardegna).

L'evidente successo conseguito con detta iniziativa, principalmente in missioni anti abigeato ed aerocooperazione in occasione di rastrellamenti e battute, indusse nel 1960 l'Arma ad acquisire in proprio i primi 4 elicotteri della serie AB 47-J e, nel 1963, alla formazione presso le Scuole di Volo Elicotteri e Specialisti dell'Aeronautica Militare dei primi piloti e specialisti. Nel 1964 veniva nel frattempo costituita, presso la Scuola di Volo Elicotteri dell'Aeronautica Militare, la prima Sezione Elicotteri l'Arma, trasferitasi successivamente (1965) a Pratica di Mare (Roma) con la denominazione di "Base Elicotteri".

Elicottero in esercizio di soccorso alpino nel 1972. L'Arma attualmente dispone di 13 Nuclei Elicotteri dislocati in tutta Italia.Nel periodo 1960-1969 venivano intanto acquisiti n. 30 elicotteri della serie AB 47 (tipo AB 47 j, AB 47 J3, AB 47 G3B-1).
Dal 1965 si procedette alla costituzione dei primi Nuclei Elicotteri nelle sedi di Bolzano, Cagliari e Palermo, alle dipendenze di impiego e disciplinare delle rispettive Legioni, ed addestrative e tecniche della "Base Elicotteri" di Pratica di Mare, che nel 1966 assunse l'attuale denominazione di "Centro Elicotteri".
Seguì negli anni successivi la costituzione di altri reparti di volo, t attualmente assommano a 13 Nuclei Elicotteri.
Dal 1971 ebbe inizio l'acquisizione nella linea dell'Arma dei primi elicotteri AB 205, che si completava nel 1973 con 8 unità.
Nel 1973 venne intrapresa l'acquisizione degli elicotteri AB 206 con un primo lotto di 14, a cui seguiva un secondo lotto di 29 a partire dal 1978.

Elicotteri AB 47 G3-B1 in volo sul Lazio (1976).Infine, nel 1979, si iniziò l'acquisizione di elicotteri biturbina della serie A 109 idonei a condurre missioni di volo sempre più impegnative anche su centri abitati, superfici d'acqua e zone impervie. Contemporaneamente si iniziò - per fatto di obsolescenza di esigenze operative dell'Arma - la radiazione dalla linea di volo degli elicotteri della serie AB 47, che si concluse nel giugno 1981.
I compiti del Servizio Aereo possono essere così riassunti: "assicurare la disponibilità di equipaggi per l'effettuazione di missioni volo autonome ovvero di supporto ai reparti territoriali per l'assolvimento dei compiti di istituto".
Ciò significa che i compiti del Servizio Aereo dell'Arma, a meno alcune particolari forme di impiego autonomo, in massima parte sono in funzione diretta delle esigenze dei reparti territoriali nella loro incessante capillare azione preventiva e repressiva della criminalità, di tutela dell'ordine pubblico e di difesa delle istituzioni dello Stato.
Altro importante settore d'intervento è quello del soccorso alle popolazioni in casi di calamità naturali o per esigenze umanitarie.

MEZZI AEREI DELL'ARMA
Elicottero A109 in ricognizione sul quartiere EUR a Roma (1985).In sintesi, gli elicotteri acquisiti ed utilizzati dal Servizio Aereo dell'Arma a partire dalla sua costituzione ad oggi sono i seguenti:

  • periodo 1960-1969, acquisizione di 30 elicotteri della serie AB 47 (tipo AB 47J, AB 47J3, AB 47G3B1);

  • periodo 1963-1965, acquisizione di 6 elicotteri AB 204/B;

  • periodo 1971-1973, acquisizione di 8 elicotteri AB 205;

  • periodo 1973-1978, acquisizione di 40 elicotteri AB 206;

  • periodo 1979-1991, acquisizione di 24 elicotteri A 109;

  • a partire dal 1984 (è tuttora in corso) acquisizione di elicotteri AB 412 (recentemente è stato acquisito il 32° esemplare).