Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

REGGIMENTI CARABINIERI

Allorché Comandi di corpo istituiti nell'Arma dei Carabinieri il 1° aprile 1963 con il seguente ordinamento:

1° Reggimento Carabinieri, con sede a Milano, alle dipendenze del quale furono posti i Battaglioni I, II, III e IV;

2° Reggimento Carabinieri, con sede a Roma e funzioni di comando sui Battaglioni V, VI, VIII e IX;

3° Reggimento Carabinieri, con sede a Napoli e funzioni di comando sui Battaglioni X, XI e XII;

4° Reggimento Carabinieri a cavallo, con sede a Roma, comprendente 2 Gruppi Squadroni e 1 Squadrone motoblindato.

Insieme con i Reggimenti venne in pari data istituita l'11^ Brigata Meccanizzata, avente alle dipendenze il 1°, il 2° ed il 3° Reggimento, il 4° Reggimento Carabinieri a cavallo ed i Battaglioni VII e XIII.
Al 1° Reggimento Carabinieri vennero attribuite le tradizioni del Reggimento Carabinieri mobilitato che nella Prima Guerra Mondiale (v.) prese parte eroicamente alle operazioni sul Podgora.
In data 10 gennaio 1973 venne costituito il 5° Reggimento Carabinieri, con sede a Mestre, che inquadrò il IV, il VII ed il XIII Battaglione, ma in data 30 luglio 1976 esso venne soppresso ed i tre Battaglioni che lo componevano ebbero provvisoriamente altra dipendenza.
Con circolare n. 310/151 del 6 agosto 1977 lo Stato Maggiore dell'Esercito dispose - a partire dal 1° settembre successivo - lo scioglimento del 1°, 2° e 3° Reggimento Carabinieri, il cambiamento della denominazione del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo in quella di Reggimento Carabinieri a cavallo, il passaggio dei 13 Battaglioni alle dirette dipendenze d'impiego e addestrative dell'11^ Brigata Carabinieri, mantenendo invariata la dipendenza amministrativa dai comandi di Legione.

Altra importante decisione adottata dallo S.M.E. con il citato provvedimento fu quella di attribuire ai comandanti di Battaglione le funzioni di comandanti di corpo e da essa derivò l'assegnazione ai Battaglioni della bandiera di guerra, sanzionata dal D.P.R. 7 ottobre 1977 n. 861.

Attualmente l'ordinamento dell'Arma prevede nella sua fisionomia:

  • Il Reggimento Corazzieri (il 4 aprile 1990 il Comando Carabinieri Guardie della Repubblica venne elevato al rango di Reggimento);

  • Il 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti "Tuscania" (il 1° giugno 1996 il 1° Battaglione Carabinieri Paracadutisti è stato elevato al rango di Reggimento);

  • Il Reggimento Carabinieri a cavallo (istituito il 1° aprile 1963);

  • Il 1° Reggimento Allievi Marescialli e Brigadieri di Velletri;

  • Il 2° Reggimento Allievi Marescialli e Brigadieri di Firenze;

  • Il 1° Reggimento Carabinieri di Milano (istituito il 1° marzo 1995 a seguito del cambio di denominazione del 1° Raggruppamento Carabinieri di Milano).

  • Il 2° Reggimento Carabinieri di Roma (istituito il 10 marzo 1995 a seguito del cambio di denominazione del 2° Raggruppamento Carabinieri di Roma).