Menu
Mostra menu
  • >
  • Arma
    >
  • Curiosità
    >
  • Non tutti sanno che...
    >
  • P
    >

Non tutti sanno che...

PAGHE (corrisposte ai Carabinieri)


Il 9 agosto 1814, quasi un mese dalle Regie Patenti istitutive del Corpo dei Carabinieri, una Determinazione sovrana relativa alla formazione del Corpo ne fissò la composizione numerica ed il compenso relativo a ciascun grado.
Il totale della forza venne così ripartito: 1 colonnello comandante del Corpo, 4 capitani, 1 aiutante maggiore, 1 quartier mastro (ufficiale incaricato dell'amministrazione dei fondi per le paghe), 10 luogotenenti e 10 sottotenenti, per un totale di 27 ufficiali, 4 marescialli di logis (v.) a piedi e 13 a cavallo, 51 brigadieri a piedi e 69 a cavallo, per un totale di 137 sottufficiali, 272 carabinieri a piedi e 367 a cavallo: totale complessivo, 803 uomini.
Lo "Stato delle paghe per li diversi gradi del Corpo dei Carabinieri Reali" venne fissato annualmente come segue: colonnello comandante L. 6000, capitano L. 2700, aiutante maggiore L. 2000, quartier mastro L. 1500, luogotenente L. 1700, sottotenente L. 1500, maresciallo d'alloggio a piedi L. 700, maresciallo d'alloggio a cavallo L. 1200, brigadiere a piedi L. 600, brigadiere a cavallo L. 1100, carabiniere a piedi L. 500, carabiniere a cavallo L. 1000.
La notevole differenza esistente tra gli emolumenti dei sottufficiali e carabinieri della specialità a piedi e di quelli dei gradi corrispondenti della specialità a cavallo si spiega con il fatto che questi ultimi erano tenuti a provvedersi del quadrupede e della sella, fornita dall'Amministrazione militare per motivi di uniformità, ma contro pagamento rateale. I sottufficiali e carabinieri a cavallo dovevano inoltre assoggettarsi ad una ritenuta mensile per la costituzione della massa di foraggio o fondo sul quale gravavano le spese di alimentazione dei cavallo.

Ad evidente prova della stabilità della lira nel Piemonte e della relativa stabilità del costo della vita, bisognerà arrivare sino al Regio Viglietto del 23 febbraio 1832 per constatare un aumento delle paghe fissate nel 1814, come dal prospetto seguente: colonnello comandante Generale dei Corpo L. 6600+1400 di supplementi, luogotenente colonnello L. 4500+1200, maggiore L. 4050+900, capitano comandante (con funzioni di maggiore) L. 3000+900, capitano L. 3000+600, luogotenente in I' (con funzioni di capitano) L. 2050+500, luogotenente in 2« L. 1700+400, sottotenente L. 1200+400; sottufficiali e truppa della specialità a piedi: maresciallo d'alloggio capo L. 900+150, maresciallo d'alloggio comandante di Suddivisione L. 840+100, maresciallo d'allogio L. 840, brigadiere L. 700, carabiniere L. 550; sottufficiali e truppa della specialità a cavallo: maresciallo d'alloggio comandante di Suddivisione L. 1440+100, maresciallo d'alloggio L. 1440, brigadiere L. 1300, carabiniere L. 1150.