Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

MEDAGLIA D'ORO, D'ARGENTO E DI BRONZO AL VALOR DELL'ESERCITO

Istituita con legge 26 luglio 1974 n. 330 per premiare gli atti di coraggio compiuti in attività militari non belliche svolte dall'Esercito.
La Medaglia è conferita con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministro della Difesa. Nell'ordine di successione delle insegne, la Medaglia al Valor dell'Esercito si inserisce subito dopo le corrispondenti Medaglie al Valor Militare.
Le Medaglie d'Oro e d'Argento al Valor dell'Esercito sono concesse a coloro che, in condizioni di estrema difficoltà, hanno dimostrato spiccato coraggio e singolare perizia, esponendo la propria vita a manifesto rischio per salvare una o più persone in grave pericolo oppure per impedire o diminuire comunque il danno di grave disastro.
Per l'attribuzione della Medaglia d'Oro si richiede il concorso di circostanze tali da rendere l'atto compiuto meritorio e commendevole in sommo grado e la condizione essenziale che ne sia derivato grande onore all'Esercito Italiano.
La Medaglia di Bronzo è concessa per atti ed imprese di particolare coraggio e perizia, compiuti senza manifesto pericolo di vita.