Menu
Mostra menu
  • >
  • Arma
    >
  • Curiosità
    >
  • Non tutti sanno che...
    >
  • M
    >

Non tutti sanno che...

MASSE (fondi) per i componenti il Corpo dei Carabinieri

Per i componenti il Corpo dei Carabinieri - secondo la terminologia propria dell'amministrazione militare - la massa stava ad indicare nel secolo scorso "quella somma di danaro messa insieme o per sovvenzioni di governo, o per rilascio degl'individui sul loro soldo, o per ritenzione prescritta ai pagatori o per proventi di servizi straordinari che, amministrata da un consiglio di ufficiali per ciascun corpo, deve provvedere a quelle minutaglie, cui non sopperisce altro assegno".

Della massa per i militari del Corpo dei Carabinieri si fa primo cenno nell'art. 12 delle Determinazioni sovrane del 9 agosto 1814, che stabiliva essere a carico "della massa del Corpo" mantenere e conservare in buono stato l'armamento ed il corame (v.) distribuito ai Carabinieri.

Menzione più precisa della massa si riscontra nel Regolamento di disciplina e di servizio per il Corpo dei Carabinieri emanato il 30 giugno 1815, là dove, trattando del "vitto in comune" si dispose che le ritenute operate mensilmente dal Corpo sulle paghe dei carabinieri per rimborsare la sua massa non davano loro il diritto di ricorrere ad essa per le spese accidentali.
La costituzione e la disciplina amministrativa delle masse per i Carabinieri, intese come loro elemento specifico assistenziale, ebbero trattazione completa solo più tardi, ma appare necessario che vengano precedute da un accenno relativo agli organi amministrativi del Corpo dei Carabinieri. Questo ricevette autonomia amministrativa e contabile con le Determinazioni sovrane del 9 novembre 1816, che istituirono in Torino, presso la sede dei Corpo, un Consiglio di Amministrazione.

Il "Regolamento di amministrazione" e contabilità pubblicato il 27 novembre 1819 dal Ministero di Guerra e Marina:

  1. sostituì il Consiglio di amministrazione e il Consiglio Generale di amministrazione;

  2. affiancò al Consiglio Generale tanti Consigli di Divisione "quanti sono quelli che compongono il Corpo" (allora avevano sede a Torino, Savoia, Cuneo, Alessandria, Novara e Genova);

  3. istituì cinque masse: individuale; di foraggio; di rimonta; di soccorso; d'economia.