Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

MANERA COSMA

Generale di Divisione dei Carabinieri (Asti, 15 giugno 1876 - Torino, 25 febbraio 1958) - Sottotenente di Fanteria nel 1893, promosso tenente il 16 agosto 1898, passò nell'Arma dei Carabinieri il 17 novembre 1901. Dopo avere prestato servizio nelle Legione di Palermo e di Verona, dal 29 dicembre 1904 al 21 novembre 1908 venne posto a disposizione del Ministero degli Esteri. Trasferito prima alla Legione Allievi Carabinieri il 21 novembre 1908, poi alla Legione di Torino il 27 gennaio 1910, sotto la stessa data della promozione a capitano, 1° luglio 1911, fu destinato al comando della Compagnia di Reggio Emilia interna.

Nel giugno 1914 ricevette un Encomio per essersi distinto in servizio di polizia giudiziaria. Il 29 marzo 1915 gli venne conferita la qualifica di 1° capitano.
Il 1° luglio 1916 fu inviato in missione in Russia quale membro della Missione militare italiana per i prigionieri di guerra colà dislocati; il 7 febbraio 1917, per la stessa missione partì per l'Estremo Oriente, dove fu raggiunto dalla promozione a maggiore (13 marzo 1917). Tra gli anni 1917 e 1920 operò attivamente in Russia, Cina e Giappone per assolvere compiutamente l'incarico di restituire alla Madrepatria gli ex-prigionieri irredenti, da lui raccolti, assistiti ed inquadrati nella Legione Redenta.

Rimpatriato il 10 aprile 1920, in data 27 giugno venne promosso tenente colonnello. Dopo avere assolto nel 1920 il compito di capo della Missione militare italiana nel Turkestan, dal settembre 1921 prestò servizio a disposizione di vari comandi di Legione. Promosso colonnello il 9 giugno 1927, resse successivamente il comando delle Legioni di Milano, di Livorno e di Bologna. Con anzianità 13 aprile 1933 venne promosso generale di Brigata. Trasferito nella riserva il 1° gennaio 1940, sotto la stessa data venne promosso generale di Divisione.