Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...


FORMETTI GIUSEPPE

Generale dei Carabinieri (Parma, 1° giugno 1804 - ?) - A 21 anni fu Guardia onoraria con rango di alfiere nelle Guardie del Ducato di Parma. Nel 1832 si trasferì nel regno di Sardegna, dove prestò servizio con il grado di sottotenente d'ordinanza nel 1° Reggimento della Brigata Savona. Il 1° aprile 1837 divenne sottotenente nel Corpo dei Carabinieri Reali.
Durante la 2a Guerra d'Indipendenza, nel giugno 1859, inviato con il grado di maggiore a Modena allo scopo di tutelare la sicurezza pubblica e di prepararvi il futuro assetto dei Carabinieri, rimase spontaneamente in quella città nonostante il successivo trattato di Villafranca, che prevedeva il ritiro da quel Ducato dei funzionari civili e dei contingenti militari piemontesi.
Con il nucleo dei suoi ufficiali, sottufficiali e militari di truppa dell'Arma assicurò l'ordine nella provincia sino allo svolgimento del plebiscito di annessione, che consentì la costituzione ufficiale della Divisione Carabinieri di Modena.
Il 5 febbraio 1860 venne promosso tenente colonnello ed il 22 dicembre dello stesso anno conseguì il grado di colonnello.
Il 6 marzo 1861 fu destinato al comando della Legione di Genova ed il 14 agosto 1862 a quello della Legione di Torino. Il 2 giugno 1866 fu promosso maggiore generale e fece parte del Comitato (Comando Generale) dell'Arma dei Carabinieri.