Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

FIAMMA FEDELE (LA)

Rivista mensile illustrata edita a Firenze dal gennaio 1927, in sostituzione dell'analoga "L'ARMA FEDELE". Ne era editore Ferruccio Bacher e direttore il prof. Carlo Mannucci; il formato era quello di un libro.
Di contenuto sostanzialmente analogo al precedente periodico (cronache di cerimonie, articoli di cultura professionale, brani di storia dell'Arma, varietà, novelle, foto di gruppi, etc.), la pubblicazione era molto gradita ai militari, tanto che il Comando Generale, in data 10 gennaio 1929, scriveva sul suo "Foglio d'ordini": "Ottima rivista LA FIAMMA FEDELE che, attraverso graduali e notevoli miglioramenti, è andata sempre più accostandosi all'animo del Carabiniere, interpretandone le necessità; si affaccia al suo 7° anno di vita con un programma immutato nella finalità ideale, ma ricco di nuove attrattive che oltreché tornare a tutto onore del prof. Carlo Mannucci che con tanto amore ne regge le sorti, costituiscono la migliore raccomandazione per un sempre più vasto conforto di adesioni". Anche le più note penne femminili, da Grazia Deledda a Carola Prosperi, da Ada Negri alla Tartufari, assicurarono la loro collaborazione alla rivista.
LA FIAMMA FEDELE ebbe vita fino al 1934, quando apparve LA RIVISTA DEI CARABINIERI REALI (v.) edita direttamente dall'Arma.