Menu
Mostra menu
Non tutti sanno che...

      

FERILLI Gino

Capitano M.A.V.M. alla "memoria", nato a Montemesola (TA) il 27 maggio 1929 - deceduto il primo ottobre 1975.

Alla sua memoria sono intitolate:

- dal 27 ottobre 1989, la Caserma sede della Compagnia Carabinieri di Legnano (MI);
- dal 31 luglio 2006, la Caserma sede del Comando Stazione Carabinieri di Castelnuovo Scrivia (AL).
 
Fu insignito della Medaglia d'Argento al Valor Militare con la seguente motivazione: "Comandante di Compagnia Carabinieri, informato che due militari dipendenti erano entrati in conflitto a fuoco con quattro malviventi che avevano consumato una rapina ad un istituto bancario, senza indugio si portava, a bordo di autoradio, sul posto e - individuata la direzione presa dai malfattori- si poneva al loro inseguimento, riuscendo a tallonare l'autovettura in fuga. Mentre con coraggio e sprezzo del pericolo si protendeva fuori dall' autoradio per far fuoco contro il mezzo dei rapinatori armati, l'autovettura su cui viaggiava usciva di strada, schiantandosi contro un ostacolo. Incurante delle gravi lesioni riportate e superando stoicamente lo stato di prostrazione fisica, si preoccupava di assicurare le necessarie cure ai militari rimasti con lui feriti e di garantire la continuità dell'azione intrapresa, impartendo ordini via radio. Mentre si accingeva a ripartire all'inseguimento con altro mezzo che lo seguiva, stremato dallo sforzo compiuto e vinto dall'estrema gravità delle lesioni subite, si accasciava esanime al suolo, decedendo dopo alcuni giorni. Esempio luminoso di abnegazione nel compimento del dovere." Rogorotto di Arluno (Milano), 18 settembre 1975"